Il Paese dei balocchi

Gianluca Rapisarda, Direttore scientifico dell’ I.Ri.Fo.R. dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, dichiara: “ i recenti prestigiosi riconoscimenti tributati al nostro sistema educativo dall’indagine OCSE-PISA di qualche settimana fa e dall’iniziativa internazionale Zero Project del febbraio dell’anno scorso, che ci premiano per la nostra avanzata ed esemplare legislazione inclusiva, sembrerebbero suggerirci che tutto è perfetto. Nell’Italia reale in cui noi disabili viviamo, le nostre belle leggi sono spesso eluse ed ignorate ed il processo di inclusione pare invece ancora lontano da realizzare. […] Forse l’OCSE ha valutato l’inclusione del Paese dei balocchi?”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Libri in alternanza

Next Article

Keep Clean and Run

Related Posts
Leggi di più

Elezioni, come si vota domenica 25 ed evitare di sbagliare

Le schede elettorali del 25 settembre, quella rosa per la Camera, la gialla per il Senato. Si vota tracciando un segno sul rettangolo contenente il contrassegno della lista e i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale. Il voto così espresso vale anche ai fini dell'elezione del candidato nel collegio uninominale e a favore della lista nel collegio plurinominal.