Giovani imprenditori per la Provincia di Roma

La Provincia di Roma conferma il suo impegno per la valorizzazione del settore della creatività attraverso la costituzione di un nuovo fondo diretto a sostenere le imprese creative esistenti nel territorio dell’area metropolitana di Roma e favorire la nascita di nuove. Si prevede uno stanziamento complessivo di 500.000,00 per contributi finalizzati a sostenere le  seguenti attività imprenditoriali:

a) la creazione e l’avvio di Micro, Piccole e Medie Imprese ad alto contenuto innovativo e creativo;

b) iniziative progettuali ad alto contenuto creativo ed innovativo di Micro, Piccole e Medie Imprese di recente formazione (meno di 24 mesi dalla data di pubblicazione del bando).

I contributi verranno assegnati sulla base di una graduatoria e non potranno eccedere di 25.000 euro, a seguito di una valutazione.

I progetti di impresa dovranno riferirsi ad almeno uno dei seguenti settori: architettura, arte, artigianato artistico, disegno industriale, moda, pubblicità e comunicazione, fotografia, editoria, industria dello spettacolo, audiovisivo.

I  criteri di valutazione dei progetti si baseranno sui seguenti elementi:

1) qualità e fattibilità tecnica del progetto di impresa in termini di coerenza interna del progetto;

2) sostenibilità e congruenza finanziaria del progetto

3) qualità del gruppo degli imprenditori proponenti (conoscenza del esttore, esperienza professionale, adeguato mix di competenze;

4) grado di innovatività e creatività dell’iniziativa in termini di innovazione di prodotto/servizio di processo, gestione;

5) accuratezza, qualità e chiarezza della presentazione del progetto

La scadenza di presentazione è prevista per il 29 febbraio 2012.

Per la visione completa del bando, scaricare qui.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Imparare e perfezionare la lingua in Svizzera

Next Article

Discutere di politica a Napoli

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".
Leggi di più

Alla maturità vince il mondo iperconnesso, Pascoli scelto da pochissimi. Oggi al via la seconda prova scritta

Il 21,2% dei 520mila studenti che ieri hanno svolto la prima prova dell'esame di maturità hanno scelto il brano di Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Sul podio anche la Segre e Verga mentre l'analisi della poesia "La via ferrata" di Giovanni Pascoli ha riscosso poso appeal tra i maturandi: solo il 2,9%. Oggi si torna tra i banchi per il secondo scritto (latino al classico e matematica allo scientifico).