Giornate Europee del Patrimonio

L’Italia insieme a 49 Stati Europei partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio 2011

L’Italia insieme a 49 Stati Europei partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio 2011 che avranno luogo nel nostro Paese il 24 e il 25 settembre, con lo slogan “L’Italia tesoro d’Europa”. Molte le iniziative nella Regione Campania.

Considerata l’importanza di tale evento nel 1999 il Consiglio d’Europa e la Commissione Europea ne hanno fatto un’azione comune allo scopo di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio culturale tra i cittadini d’Europa.

Per Napoli il Ministero dei Beni e Attività Culturali aprirà gratuitamente al pubblico molti siti.

Di seguito l’elenco:

– l’Archivio di Stato in Piazzetta Grande Archivio
– la Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III in Palazzo Reale
– la Biblioteca Universitaria di Napoli in via Paladino,
– Castel Sant’Elmo, la Certosa e Museo di San Martino,
– il Complesso dei Teatri
– il Museo Archeologico Nazionale e Palazzo Reale
– il parco Archeologico Sommerso della Gaiola in Discesa Gaiola
– Il Parco e Tomba c.d. di Virgilio con la Cripta Neapolitana
– Il Parco del Pausilypon
– Il Museo di Capodimonte visitabile il 24 e 25 ore 8.30-19.30
– il museo Museo Duca di Martina e il Museo Pignatelli

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Prodi e la Magna Charta delle università

Next Article

A lezione di genere nelle scuole francesi

Related Posts
Leggi di più

Anche gli USA promuovono la mascherina: boom di casi dove non è obbligatoria

Le scuole senza obbligo hanno oltre 3 volte più probabilità di subire un focolaio rispetto alle altre: il dato arriva da una ricerca effettuata dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) degli Stati Uniti. Il sottosegretario Sileri: "Sulle quarantene aspettiamo il Cts".