Fiaccolata per Carlo

Lutto accademico alla Federico II per Carlo Cannavacciuolo, ucciso barbaramente nella periferia di Santa Maria la Carità.

Lutto accademico e bandiere a mezz’asta all’Università di Napoli Federico II per Carlo Cannavacciuolo, ucciso barbaramente la notte del 5 ottobre nella periferia di Santa Maria la Carità.

Ventisettenne, neo-laureato in veterinaria, Carlo è stato vittima di una rapina insieme alla fidanzata Carmela e, nel tentativo di difendere se stesso e la sua cara, è stato colpito mortalmente al torace.

Le forze dell’ordine lavorano senza sosta per intercettare i malviventi e in merito alla proposta lanciata da alcuni studenti di istituire una “taglia” per la loro cattura, arriva disapprovazione da parte della famiglia.

Oggi in ateneo ci sarà un minuto di silenzio all’inizio delle lezioni e stasera alle 19,00 è prevista una fiaccolata presso S. Maria la Carità, domani i funerali.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ricercatori italiani negli States

Next Article

Festival del Cinema dei Diritti a Napoli

Related Posts
Leggi di più

Percorsi di studio “transnazionali” e un’unica carta dei diritti per gli studenti: ecco l’università “europea” immaginata dalla ministra Messa

Dopo 23 anni dalla Dichiarazione di Bologna, i ministri europei dell'Università si sono ritrovati a Parigi per ridisegnare il futuro dell'istruzione accademica. La ministra Maria Cristina Messa: "Obiettivo è creare un'offerta transnazionale, internazionalizzando i percorsi di studio e disponendo una carta europea dello studente".