Donne in carriera, Gelmini sogno proibito

mariastellagelmini.jpgSan Valentino è alle porte e fioccano sondaggi d’ogni sorta sull’amore. Anche il mensile Playboy si è lanciato nell’impresa, indagando il rapporto tra cuori maschili e potere femminile: su un campione di 80 tra manager, imprenditori e opinion maker 8 su 10 si sono detti affascinati dalle donne impegnate in politica. E il ministro di Istruzione, Università e Ricerca Mariastella Gelmini ha conquistato il primo posto assoluto, battendo sul filo di lana la sua collega alle Pari Opportunità Mara Carfagna.
Tra gli intervistati – come evidenzia il sondaggio – il 54 per cento ha ammesso di non saper resistere a quante hanno e sanno gestire il potere, mentre il 48 per cento ha un debole per il carisma e la personalità che esprimono moltissime donne prestate alla politica.
Secondo lo studio, il 40 per cento, è attratto dalla forza che il gentil sesso ha dimostrato per riuscire a imporsi in un mondo ancora estremamente maschile. Ma se da un lato le donne impegnate in politica popolano l’immaginario erotico degli uomini italiani – tanto che il 42 per cento le definisce un “sogno proibito” con cui “condividere un’avventura” – le loro idee cambiano quando si tratta di fare sul serio: 6 su 10 non ne sposerebbe una. Il 52 per cento per timore che gli impegni politici la terrebbero troppo lontane e il 41 per cento per la gelosia per il successo di lei.
Tra le “preferite”, con cui trascorrere una cena a lume di candela, il gradino più alto del podio è appannaggio della Gelmini, seguita a breve distanza dalla Carfagna e dal ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo. Allargando il campo anche allo scenario internazionale, viene fuori una classifica inattesa: trionfa Sarah Palin, la governatrice dell’Alaska e candidata (sconfitta) repubblicana alla vicepresidenza nelle elezioni statunitensi, che supera la bellissima principessa Rania di Giordania.

Manuel Massimo 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Prestiti d'onore? Studenti ottimi pagatori

Next Article

Nuova dirigenza per il Campus Biomedico

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".