Esperimenti di lezioni universitarie

“DEMO DAY. Esperimenti di lezioni universitarie” al Suor Orsola per presentare i corsi di laurea di Scienze della Formazione.

DEMO DAY. Esperimenti di lezioni universitarie” è il titolo dell’incontro che ieri presso il Suor Orsola Benincasa di Napoli ha visto la partecipazione di tantissimi studenti per la presentazione dei corsi di laurea della Facoltà di Scienze della Formazione.
Guidata da prof. Lucio D’Alessandro, la facoltà quest’anno ha aperto un nuovo corso di laurea: Scienze e tecniche della psicologia cognitiva, corso guidato dalla professoressa Maria Antonella Brandimonte. “Il nuovo percorso di studi che sta per partire è stato pensato guardando al futuro dei nostri laureati e tenendo presenti le esigenze di sviluppo del nostro territorio. Il nostro scopo è, infatti, quello di formare un laureato con un profilo di competenze, nell’ambito della psicologia cognitiva, che lo renda capace di comprendere la natura multidisciplinare che caratterizza il moderno studio della mente, del cervello e del comportamento umano e che gli permetta di fornire risposte adeguate alla crescente richiesta di figure professionali in grado di riconoscere il contributo delle variabili psicologiche e cognitive nei diversi ambiti della società, del mondo produttivo e dell’agire umano in generale” ha spiegato la professoressa. “La nostra è una facoltà ricca con tantissimi sbocchi professionali qualunque sia il vostro percorso. Siamo vicini agli studenti e li assistiamo giorno dopo giorno per garantire una formazione quanto più completa possibile” ha spiegato il Preside D’Alessandro.
La parola è poi passata alla delegata all’attività didattica Natascia Villani che ha spiegato tecnicamente quali sono le possibilità di studio e di lavoro per il laureato orsolino. “Perché scegliere Suor Orsola? Perché qui troverete grande collaborazione e disponibilità da parte di tutti. La struttura consente un’ottima vivibilità e in più ci rinnoviamo dopo giorno dopo giorno per offrire un servizio sempre migliore e di qualità” ha spiegato la Villani. Tra le novità la verbalizzazione on line.
Marianna Di Domenico, studentessa e rappresentante degli studenti in seno al Consiglio di Amministrazione dell’A.Di.S.U. ha esplicitato alla platea quali sono i doveri dell’ente per il diritto allo studio e cosa pensa di questo ateneo come studentessa: “Al Suor Orsola siamo la quantità giusta, ne troppi ne pochissimi e infatti è un po’ come continuare il liceo. Vi posso garantire che qui si sta veramente bene” ha spiegato la Di Domenico.
La mattinata ha visto la partecipazione di alcuni docenti e si è conclusa con una particolarissima lectio magistralis dell’attore partenopeo Maurizio Casagrande.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La Sapienza apre le porte ai suoi futuri studenti

Next Article

Parthenope: Una poltrona per due

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale