EPSO, bando per l'assunzione di 110 autisti al Parlamento europeo: stipendio da 1.900 euro al mese

Opportunità di lavoro al Parlamento europeo: l’EPSO, l’ufficio europeo che coordina le assunzioni all’interno degli Enti comunitari, ha pubblicato un bando per il reclutamento di 110 Agenti contrattuali – Drivers da assumere a tempo determinato con uno stipendio pari a 1.900 euro al mese.
Possono candidarsi alla posizione i candidati in possesso di cittadinanza di uno Stato membro dell’UE; godimento dei diritti civili; posizione regolare rispetto agli obblighi di leva; garanzie di moralità richieste per l’esercizio dei compiti previsti; aver assolto l’obbligo scolastico; patente di guida, di categoria B, valida; almeno 2 anni di esperienza come Autista per il trasporto di persone; conoscenza, corrispondente almeno al livello C1 del QCER – Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue, di una delle 24 lingue ufficiali dell’Unione Europea, compresa la lingua italiana; conoscenza soddisfacente di una lingua straniera tra Francese, Inglese e Tedesco.
Il contratto offerto dura 12 mesi rinnovabili per altri 12. Lo stipendio mensile previsto è pari a 1.907,24 euro. Sede di lavoro: Bruxelles. A seguito della selezione verrà stilata una graduatoria che resterà valida fino al 31 dicembre 2019 da cui l’EPSO attingerà per le future assunzioni.
La scadenza per partecipare alle selezioni è fissata al 18 maggio. Maggiori informazioni e il form per inviare la vostra candidatura sono disponibili sul sito dell’EPSO. A questo link, invece, potete scaricare il bando dell’offerta.

Total
0
Shares
1 comment
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di venerdì 15 aprile

Next Article

Telecom - Tim: opportunità di stage per laureandi in diverse discipline

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.