Al momento Fli fuori dalla Camera. Berlusconi vincente al Senato

Schermata 2013-02-25 a 18.47.10

 

Secondo la legge Calderoli,  se una coalizione raggiunge il 10 % dei voti alle liste che la compongono basta il 2 % dei voti per ottenere seggi (salvo la clausola del miglior perdente. Se la coalizione non arriva al 10 % ottengono seggi solo le liste della coalizione che hanno raggiunto il 4 % dei voti.

Percentuali non raggiunte da Fli che della coalizione Monti resta l’unico partito escluso alla Camera.

 la quinta proiezione dell’istituto Piepoli per Rai, la coalizione di centrodestra Pdl-Lega e il centrosinistra sono appaiati con il 30,7%. Il Movimento 5 stelle è invece al 24,5%, la Lista Monti al 9,5%, Rivoluzione civile all’1,8%. Pd primo partito con il 26,5%, poi Grillo e Pdl 22,5%.

I seggi. Centrodestra 121 seggi, centrosinistra 96, Grillo 65, Monti 19, Rivoluzione Civile resta fuori dal Senato.

Dati reali. Con 30.100 sezioni scrutinate su 60.431, il centrosinistra è al 32,9%, mentre il centrodestra si ferma al 29,3%. Il Movimento 5 stelle al 24%, Monti al 9,2%. Pd primo partito con il 28,7%. Rivoluzione Civile si ferma all’1,8%.

Per il Senato gli instant poll vedevano invece al primo posto la coalizione di centrosinistra, con il 37% (Pd 32,0%, Sel 3,5%, Altri 1,5%); il centrodestra è al 31% (Pdl 22,5%, Lega Nord 5,5%, Altri 3,0%); il Movimento a 5 Stelle di Beppe Grillo è al 16,5%, mentre la Lista Monti è al 9%. Rivoluzione Civile arriva a 3,0%, Fare per Fermare il declino è all’1,0%. Il margine di errore previsto è del 2,5%.

In Lombardia centrodestra avanti. Secondo la terza proiezione di Piepoli per la Rai il centrodestra è al 38,8%, il centrosinistra al 27,6%, Grillo al 18,3% e Monti all’11,1% e Rivoluzione Civile all’1,1%.

Regionali. Nel Lazio Zingaretti è in netto vantaggio con il 52-54%, Storace 28-30, Bongionro 4-6, Davide barillari 7-9, Ruotolo 1-2, altri 3-4. Per lo spoglio delle Regionali bisognerà comunque aspettare martedì.

Lombardia. Testa a testa fra il candidato del centrosinistra Ambrosoli con il 42-44% e quello del centrodestra Maroni sempre al 42-44%. Albertini della lista Monti si ferma al 6-8%, Carcano del M5s fermo al 6-8%.

Molise. Frattura del centrosinistra al 47-49%, Iorio del centrodestra al 26-28%.

Borsa e spread in altalena. Dopo i primi instant poll che danno il centrosinistra in netto vantaggio la Borsa balza del 3% mentre lo spread cala sotto quota 260, poi con le proiezioni il rialzo si è attenuato (continua a leggere).

L’affluenza. I dati del Viminale relativi a circa un quarto delle sezioni (circa il 26,7%) danno un’affluenza al voto per la Camera del 74,6% (contro il 78,62% del 2008). Per il Senato, invece, il ministero parla di un’affluenza al voto per il Senato del 72,8%, contro il 78,5% del 2008.

Regionali, affluenza in aumento. L’affluenza alle urne rilevata domenica alle 22 in Lombardia, Lazio e Molise si attesta sopra al 55,71%, in aumento rispetto alle precedenti omologhe 46,86%. Nel Lazio l’affluenza tocca il 53,19%, contro il 43,39% del 2008. In Lombardia siamo al 57,87% contro il 49,31%, in Molise al 41,49% contro il 39,48%.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La prof che punta tutto su una donna al Colle

Next Article

"Niente pagelle e laboratori se non paghi", così il contributo volontario diventa tassa

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"