Ecco la giunta Caldoro

La Regione Campania ha la sua nuova giunta. Dodici neo-assessori (una sola donna) politici, tecnici e docenti . Ecco la squadra di Stefano Caldoro.

La Regione Campania ha la sua nuova giunta. Tra i dodici neo- assessori ( di cui una sola donna) politici, tecnici e docenti universitari. Ecco la squadra scelta dal neo- governatore, Stefano Caldoro che mantiene ad interim la delega all’Agricoltura ed è commissario ad acta della sanità regionale:
Giuseppe De Mita  (nipote di Ciriaco), 42 anni, sarà il nuovo vicepresidente della
Giunta e avrà anche la delega del Turismo e dei Beni culturali;
Guido Trombetti, 61 anni, Rettore della Federico II avrà la delega all’Università e alla Ricerca scientifica;
Edoardo Cosenza, 52 anni, Preside della Facoltà di Ingegneria della Federico II , si
occuperà dei Lavori pubblici e Protezione Civile;
Sergio Vetrella, 63 anni, docente di ingegneria della stessa università,
si occuperà di Trasporti e Attività produttive;
Severino Nappi, 45 anni, docente in Calabria e già assessore alla Provincia di Napoli, avrà la delega al Lavoro;
Giovanni Romano, 48 anni, docente universitario avrà la delega all’Ambiente
Anna Caterina Miraglia, 53 anni, docente a Salerno, si occuperà di Istruzione;
Ernesto Sica, 39 anni, avrà la delega all’Avvocatura;
Pasquale Sommese, 54 anni, sarà Assessore al Personale;
Ermanno Russo, 54 anni, sarà Assessore all’Assistenza sociale, Demanio e Patrimonio
Marcello Taglialatela, 55 anni, avrà la delega all’Urbanistica e al Territorio;
Gaetano Giancane, 63 anni, generale della Guardia di Finanza, avrà il Bilancio.
Non mancano ovviamente polemiche e critiche.“Verificheremo il loro grado di autonomia dalle logiche di clientela; qualche assessore francamente improponibile, e qualche figura marcatamente politica, fanno dubitare che le presenze professorali possano ridursi a figure di pura copertura” ha incalzato il capo dell’opposizione Vincenzo De Luca.
Staremo a vedere.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Bullismo omofobico nella scuola

Next Article

Gli invitati alla festa culturale? Tutti: italiani e stranieri

Related Posts
Leggi di più

Film horror in una scuola media: studenti svenuti

È accaduto in una scuola di Cremona durante una supplenza. Proiettata la pellicola "Terrifier" vietata ai minori: gli alunni più sensibili hanno accusato malori e nausea. Lettera di protesta inviata al preside