Direttori d’orchestra a rischio infarto

direttori d'orchesta a rischio infarto

 

La tensione del debutto, la responsabilità di coordinare decine di musicisti diversi e l’impatto emotivo di far eseguire alcuni dei pezzi più celebri dei grandi compositori del passato: ecco perché i direttori d’orchestra rischiano l’infarto ogni volta salgono sul podio. A dimostrarlo una ricerca scientifica condotta dall’Università di Vienna.

Ma a controbilanciare i rischi portati da stress e tensione ci pensano la soddisfazione e l’orgoglio per il lavoro svolto.

https://rassegnastampa.unipi.it/rassegna/archivio/2014/03/10SB21595.PDF

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Test d'ingresso: sale il peso dei quiz di storia

Next Article

Pronti 6 miliardi di risorse europee per creare nuova occupazione

Related Posts
Leggi di più

Lavorare dopo la maturità? Ce la fa solo il 38% dei diplomati. Strada in discesa solo per chi ha fatto il “tecnico” o il “professionale”

Un'indagine del Ministero dell'Istruzione e del dicastero del Lavoro fotografa la situazione lavorativa degli studenti dopo la fine dell'esame di maturità: solo il 38,5% dei ragazzi che si sono diplomati nel 2019 è riuscito a trovare un lavoro negli anni successivi. Numeri più confortanti per chi è uscito da un istituto tecnico o commerciale: uno diplomato su due già lavora.