"Crescere in Digitale": 52 mila giovani iscritti al programma. Al via i primi 300 stage retribuiti

Prendono il via in questi giorni in tutta Italia i primi tirocini nelle imprese all’interno del progetto Crescere in digitale, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e attuato da Unioncamere in partnership con Google per diffondere le competenze digitali tra i giovani e nel contempo avvicinare al web le imprese italiane. Sono circa 150 i tirocini già avviati e altrettanti già assegnati e in corso di attivazione, per un totale di 300 nelle diverse regioni italiane.
Dopo l’avvio della piattaforma digitale, lanciata nel settembre scorso e i laboratori sul territorio, entra nel vivo anche la terza fase del programma caratterizzata dalla possibilità per i partecipanti di effettuare fino a 3.000 tirocini nelle imprese. Tutti i tirocini sono rimborsati con un contributo pari a 500 euro al mese ed hanno una durata di 6 mesi.
Le imprese interessate ad ospitare un tirocinante possono continuare ad esprimere il proprio interesse compilando il modulo dedicato. I tirocini sono finanziati nell’ambito del piano Garanzia Giovani e, in caso di successiva assunzione del tirocinante, le aziende possono beneficiare di incentivi, fino a un massimo di 12.000 euro.
Tra i giovani che iniziano le proprie esperienze di tirocinio anche Claudio Daniele 24 anni, napoletano: “Crescere in Digitale mi ha permesso di approfondire le mie conoscenze del mondo online, ma soprattutto di migliorare le mie competenze digitali per utilizzarle sul lavoro”. Attraverso il programma Claudio è entrato in contatto con alcune imprese locali alla ricerca di nuove risorse per realizzare progetti digital e da qualche giorno ha iniziato il suo tirocinio presso un’impresa del settore alimentare fortemente orientata a sfruttare i vantaggi del web.
In parallelo, continuano a crescere gli iscritti alla piattaforma di formazione gratuita: sono oggi oltre 52 mila i giovani iscritti al portale Crescere in digitale; di questi 4.639 hanno completato tutto il corso. Sono 2.253 le imprese interessate a ospitare un tirocinante.
Il progetto Crescere in digitale, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e attuato da Unioncamere in partnership con Google – è rivolto ai giovani iscritti al programma Garanzia Giovani che potranno accedere, senza alcun costo, al percorso di formazione disponibile sulla piattaforma. L’iniziativa punta a rafforzare l’occupabilità dei giovani italiani e a favorire la digitalizzazione delle PMI,  attraverso un percorso formativo composto da diverse fasi: 50 ore di training online, laboratori sul territorio e oltre 3.000 tirocini retribuiti nelle imprese italiane.
Infografica Crescere 0704 (1)

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di venerdì 08 aprile

Next Article

Giallo a Bologna: studentessa invita parenti e amici alla sua festa di laurea, ma poi non si presenta

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"