Creativi e commerciali per vente-privee

Vente-privee.com, il club privato leader in Europa per le vendite evento online, prosegue e rafforza la propria crescita lanciando un’intensa campagna assunzioni che prevede più di 200 nuove posizioni per la sede di Parigi e le filiali Europee, e più di 10 in Italia – in particolare a Milano, dove aprirà nuovi uffici in autunno.
Il suo sviluppo continuo è dimostrato anche dalle 300 nuove assunzioni effettuate nel 2008 e 250 previste per il 2009. Vente-privee.com offre un ambiente dinamico e multiculturale in forte espansione, con interessanti opportunità di crescita e carriera.
Per quanto riguarda le posizioni disponibili presso la sede di Parigi si cercano: addetti al servizio clienti (25 posti disponibili) e creativi (75 posizioni aperte); i primi saranno gli interlocutori dei membri del Club vente-privee.com mentre i creativi si suddividono in responsabili e assistenti shooting, foto ritoccatori, web designer e motion designer. Sempre a Parigi ci sono, poi, 50 disponibilità come esperti informatici. Per lavorare nella sede francese è necessario una conoscenza discreta della lingua.
Per quanto riguarda le altre filiali, dislocate tra Milano, Barcellona, Londra e Dusseldorf si cercano commerciali, e marketing analyst. Infine è possibile fare domanda per un periodo di stage nelle divisioni internazionale, marketing, commerciale, web design, shooting, direzione progetti, direzione dei sistemi informatici, logistica, direzione finanziaria, risorse umane e ufficio giuridico.
Per poter entrare a far parte di vente-privee.com è necessario inviare il curriculum con una lettera di presentazione a [email protected] (candidature spontanee) o [email protected] (per gli stage).

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

European Workshop per il farmaco-design

Next Article

L'Orientale promuove la cultura cinese

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).