Congelare gli ovociti da giovani, aumenta le probabilità di gravidanza

Schermata 2013-04-23 a 10.37.15

Le donne giovani senza figli che fanno congelare i propri ovociti attorno ai 30 anni hanno una probabilita’ oltre sei volte maggiore di poterli usare con successo piu’ tardi nella vita. Secondo un’analisi di dati internazionali condotta dal docente di ostetrica William Ledger dell’Universita’ del Nuovo Galles del sud, grazie ai nuovi metodi di congelamento rapido in azoto liquido, una donna che ricorre ora alla crioconservazione poco dopo i 30 anni ha un probabilita’ del 50% di partorire piu’ tardi.

Sopra i 38 anni, la probabilita’ si riduce al 7%. Parlando al Congresso annuale della Perinatal Society of Australia, Ledger ha detto che le donne attorno ai 30 anni che non programmano di avere figli fino a piu’ tardi nella vita, dovrebbero ricorrere ora alla crioconservazione. I progressi scientifici in materia offrono speranze alle donne che per problemi di salute hanno bisogno di trattamenti che ne compromettono la fecondita’, ha aggiunto.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Alunna suggerisce, il docente la chiude nell'armadio

Next Article

Arrivano Amato e Profumo, contestazioni degli universitari a Pisa

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".