Concetta e la laurea a 82 anni: “Un sogno che si avvera, ragazzi non sprecate il vostro tempo”

laurea-

La passione per la filosofia non ha età, è proprio il caso di dirlo. E così la signora Concetta, 82 anni e una vita spesa in varie aziende salentine, ha deciso di mettersi in gioco per tornare sui banchi dell’Università, corso di Lettere e Filosofia all’Università del Salento.

Quello di Concetta è il record della laureata più anziana nell’ateneo leccese. Il suo lavoro è stato brillante, la partecipazione alle lezioni assidua e prolifica: “E’ stata da subito amica di tutti i colleghi universitari” – raccontano dall’Ateneo. “Si è fatta voler bene”.

Concetta ha conseguito la laurea triennale con ben una sessione d’anticipo: la tesi, coordinata dalla professoressa Maria Rita Serio, si intitola “Da oggi in pensione: creatività della terza età”. Risultato? 110 e lode, con tanto di bacio accademico e invito da parte della commissione a continuare gli studi, intraprendendo il corso magistrale. “E’ stata un’avventura bellissima – racconta Concetta alla Gazzetta del Mezzogiorno – . Un sogno che finalmente si realizza. La mia famiglia non aveva i mezzi per mandarmi all’Università, prima bisognava rimboccarsi subito le maniche. Perciò ai ragazzi dico: non sprecate il vostro tempo”.

Concetta si è da sempre impegnata con gli studi: “Ho sempre fatto muovere il cervello, seguendo negli studi tutti i miei nipoti e pronipoti”. Per Concetta sono arrivati anche gli auguri del sindaco Paolo Perrone: “Rappresenta un esempio per la comunità di Lecce”.

Ma Concetta non è l’unica, sono tanti i laureati over 70 che hanno sfidato gli studi universitari in Italia. E ce l’hanno fatta. C’è la storia di nonna Francesca, che a 99 anni è riuscita ad ottenere la licenza media e non è riuscita a dormire per l’emozione. E ci sono le storie di Gaetano e Casimiro, che hanno raggiunta la laurea a 80 anni. Insomma, tante storie per un solo messaggio: la cultura ti porta avanti.

RN

 

ECCO IL VIDEO DELLA PROCLAMAZIONE DA TELE RAMA 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Impara l'arte e spiegala ai "truzzi" (nella loro lingua)

Next Article

Borse di studio a rischio, il taglio del Governo per 50 mila universitari

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, online il bando del Ministero per finanziare i progetti di interesse nazionale. Messa: “Pronti 749 milioni di euro”

E' online il bando, finanziato in parte con le risorse del PNRR, che stanzia quasi 750 milioni di euro per lo sviluppo della ricerca italiana. Dei 749 milioni, circa 223 milioni - il 30% del totale - sono destinati a progetti presentati da professori o ricercatori con meno di 40 anni. Il ministro Messa: "Vogliamo incentivare i giovani a sviluppare ambiziosi progetti di ricerca di base".