“Senza commissari esterni l’esame di Maturità diventa una burla”

esame di maturità burla

L’esame di Maturità, così, diventa una burla. E’ il pensiero di Giovanni Belardelli sul Corriere della Sera. “Nonostante la relativa facilità testimoniata dalle altissime percentuali di promossi, quell’esame continua a conservare una funzione, risponde anzi a un bisogno degli stessi studenti di essere trattati seriamente. Un esame di Maturità affidata a valutatori completamente interni perderebbe ogni ragion d’essere.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Maturità, si cambia ancora: "Niente commissari esterni"

Next Article

Il coding arriva tra i banchi. Al MIUR si "Programma il Futuro"

Related Posts
Leggi di più

Napoli, nasce la Scuola dei Maestri di Strada

È un progetto sociale che mette alla prova il contratto fra le generazioni. L'inclusione sociale implica un cambiamento dell'intera struttura sociale", spiega Cesare Moreno, presidente di Maestri di Strada onlus.