Borse di studio per master in design con Federico Ferretti

Ferrarelle, Scoprega e Midea offrono 5 borse di studio a copertura totale per un master con il noto designer Federico “Chicco” Ferretti. L’iniziative di IED Milano con le aziende partner che hanno deciso di investire nei giovani talenti in questi ultimi anni. Punto di forza del percorso formativo è proprio la collaborazione con il network di aziende partner dell’Istituto Europeo di Design per lo sviluppo di progetti reali con gli studenti a partire da esigenze concrete.
L’assegnazione delle borse di studio per il Master in Design – Innovation, Strategy and Product avverrà attraverso una Portfolio Review– in programma per l’11 dicembre nella sede IED Milano di via Bezzecca 5 è aperta a tutti gli studenti del network IED diplomati nelle sedi di Italia, Spagna e Brasile, ma anche a tutti i giovani designer che hanno conseguito un diploma di laurea in design, architettura e discipline affini con un livello di conoscenza della lingua inglese pario superiore al B2. Per partecipare è necessario registrarsi compilando il form entro il 6 dicembre. Tutti i candidati saranno incontrati dal coordinatore del master e saranno valutati sulla base delle competenze acquisite durante gli studi, le eventuali esperienze professionali all’attivo, le attitudini individuali e la motivazione alla partecipazione.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di venerdì 1 dicembre

Next Article

Lauree professionalizzanti, Fedeli firma il decreto: “Università ora hanno strumenti”

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.