Borsa di studio da 14.000 euro per fare ricerca sul lavoro del futuro

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, in collaborazione con The Adecco Group, promuove il bando di selezione per il conferimento di una Borsa di Studio nell’ambito dell’area di ricerca Futuro del lavoro su Lavoro, competenze e politiche industriali nell’era digitale.
L’area di ricerca Futuro del lavoro della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, entro la quale sarà collocata la figura selezionata attraverso il presente bando, indaga le maggiori trasformazioni che interessano il mondo del lavoro nel contesto dell’attuale trasformazione digitale.Le attività di ricerca vengono condotte nell’ambito della Jobless Society Platform: una piattaforma multidisciplinare che – interpellando in modo trasversale il mondo della ricerca, della rappresentanza, del settore privato e della politica – favorisce una visione prismatica del lavoro che cambia, con particolare riferimento alle competenze e ai modelli di apprendimento, all’interazione tra modello tecnologico e sistema produttivo, ai processi di inclusione ed esclusione dal mercato del lavoro.
Il percorso di ricerca promosso dal seguente bando si propone il duplice obiettivo di: indagare il ruolo dello Stato nella creazione di opportunità di lavoro per i cittadini all’epoca della trasformazione digitale, con particolare riferimento alle regole, agli investimenti e alle sinergie tra pubblico e privato capaci di incidere sulla struttura del Paese, delle imprese, del lavoro e del suo processo di innovazione.
L’obiettivo studiare i drivers, ovvero i fattori abilitanti rispetto ai quali si possono oggi strutturare nuove politiche industriali, a partire da un’analisi del potenziale offerto dalla trasformazione digitale in corso;
indagare i settori di applicazione verso cui indirizzare e attivare le politiche industriali, assieme alle risorse, a livello di competenze e investimenti, utili a implementare queste politiche; comprendere il ruolo dell’attore pubblico all’implementazione delle politiche industriali identificate con l’obiettivo di analizzare le responsabilità, sfide e opportunità che si prospettano, a partire da un processo di reindustrializzazione, anche per il settore privato e il mondo della rappresentanza.
In secondo luogo il bando intende analizzare, sempre in una logica comparativa a livello internazionale, le competenze oggi utili sia per l’occupabilità nel mercato del lavoro sia per un approccio proattivo e consapevole alle trasformazioni sociali in corso. Parallelamente le attività di ricerca si pongono l’obiettivo di attivare una riflessione volta alla comprensione di innovativi sistemi formativi, formali e informali, utili all’acquisizione di queste competenze.
Le domande dovranno pervenire a Fondazione Giangiacomo Feltrinelli esclusivamente via email all’indirizzo [email protected] entro le ore 12.00 di venerdì 3 settembre 2018 indicando nell’oggetto “Candidatura: Futuro del lavoro”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ragazza alla pari in Austria: 400 euro più vitto e alloggio

Next Article

Borsa di studio di 3000 euro per chi frequenta un corso magistrale in economia

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.