Analisi Civr premia Unicam

Da una recente analisi dei dati prodotti dal Comitato di indirizzo per la Valutazione della Ricerca (Civr) si evince che, nella graduatoria delle università relativa ai finanziamenti pro capite per la ricerca, l’Università di Camerino si posiziona al 25° posto, con 102.000 euro di fondi per ogni ricercatore (a fronte di una media nazionale di 91.000 euro).
Unicam risulta essere la migliore tra le università marchigiane (la Politecnica delle Marche è al 26° posto, Macerata al 41° e Urbino al 44°) nonché davanti ad istituzioni prestigiose quali la Sapienza Università di Roma, l’Università di Bolzano, l’Università di Parma.
Questo risultato rappresenta una conferma della qualità della ricerca prodotta da Unicam, qualità che si evidenzia anche per la capacità di attrarre finanziamenti, sia pubblici che privati.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

ANVUR, è l’ora della valutazione

Next Article

E tu di che formazione sei?

Related Posts
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.