Accolto il ricorso dell’Udu: in Calabria ammessi 30 studenti a Scienze della Formazione

Oltre 30 persone potranno iscriversi a Scienze della Formazione in Calabria. L’Unione degli Universitari sigla un’altra vittoria ottenuta al Tar del Lazio, che ha accolto il ricorso presentato dal sindacato degli studenti contro lo sbarramento previsto in quella regione.

“E’ una vittoria incredibile, oltre trenta persone sono entrate con un solo decreto emesso dal Presidente del Tar del Lazio in via d’urgenza”, ha sottolineato il Coordinatore Nazionale Michele Orezzi. “Nelle terre calabresi limitare l’accesso all’Università non vuol dire solamente impedire l’esercizio di un diritto costituzionale quale il diritto allo studio, ma significa colpevolizzare la scuola calabrese ed i suoi insegnanti, che sono tra i baluardi contro l’illegalità, le mafie e l’affermazione della democrazia”, ha precisato.

L’Udu racconta che era stata istituita una soglia per entrare e il Ministro Profumo aveva dichiarato pubblicamente al convegno dell’Udu che avrebbe diminuito o eliminato tale soglia. “Questa soglia di sbarramento che il Miur ha istituito fa sì che in tantissimi corsi rimangono liberi oltre il 50% dei posti per gli studenti”.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Cina: uomo armato di coltello ferisce 22 bambini di una scuola elementare

Next Article

Gioco e realtà si confondono, arriva Ingress: il gioco Android

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".