A casa Pistorius ritrovata una mazza da cricket ricoperta di sangue

Nuovi colpi di scena nella vicenda Pistorius, questa volta gli investigatori hanno ritrovato nella casa dell’atleta una mazza da cricket ricoperta di sangue. Probabilmente, a far scatenare la gelosia del campione, un’amicizia nata sul set di un reality fra la ragazza e il 24enne cantante di colore, Mario Ogle.
foto: ansa
foto: ansa
foto: ansa

Nuovi colpi di scena nella vicenda Pistorius, questa volta gli investigatori hanno ritrovato nella casa dell’atleta una mazza da cricket ricoperta di sangue. Probabilmente, a far scatenare la gelosia del campione, un’amicizia nata sul set di un reality fra la ragazza e il 24enne cantante di colore, Mario Ogle.

La Scientifica dirà a chi appartiene quel sangue“, ha dichiarato una fonte vicina alle indagini, aggiungendo che la testa di Reeva era fracassata.

L’autopsia sul corpo della modella è già stata effettuata, i risultati però restano top secret. Da City Press di apprende che le indagini si stanno svolgendo secondo tre ipotesi: Pistorius avrebbe usato la mazza per aggredire Reeva, oppure la modella per difendersi, o l’atleta avrebbe distrutto la porta del bagno dove la ragazza aveva tentato di nascondersi dal suo carnefice.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Terremoto nel Frusinate, grande paura

Next Article

L'Aquila, 4 condanne per il crollo alla Casa dello Studente: "E' stata fatta giustizia"

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"