Università: anche Palermo nel progetto di 'rammendo delle periferie' di Renzo Piano

Anche Palermo entrerà a far parte dell’azione dedicata al “rammendo delle periferie” del noto architetto Renzo Piano. Il vincitore del Pritzker Architecture Prize (1998) ha scelto l’Università di Palermo, mettendo a disposizione del Dipartimento di Architettura quattro borse di studio per dieci mesi. Ad occuparsi del progetto sarà il professore Andrea Sciascia mentre i quattro giovani architetti scelti sono Antonino Alessio, Flavia Oliveri, Veronica Angela Valenti e Marina Viola. Completeranno la squadra i docenti Cinzia Ferrara (disegno industriale) e Francesco Sottile (arboricoltura).
L’esperienza di ‘rammendo delle periferie’ fino adesso ha riguardato le città di Catania, Milano, Roma, Torino e Venezia e, per il 2020, oltre Palermo, l’archietetto ha scelto come sedi universitarie e come luoghi in cui intervenire anche Padova e Bologna. “E’ un grande onore per il nostro ateneo ricevere questo riconoscimento da parte di Renzo Piano – sottolinea il rettore dell’Università di Palermo Fabrizio Micari – Oltre a contribuire al prestigio del nostro ateneo, rappresenta una splendida opportunità per i nostri studenti che potranno fare parte di un importantissimo progetto mettendo a frutto le profonde conoscenze apprese nel loro percorso universitario”.
adnkronos

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Università del Crowdfunding: i 5 progetti più innovativi (tutti al femminile)

Next Article

Coronavirus. Manfredi: “Si estendano anche alle Università le misure previste per gli studenti rientrati di recente dalla Cina”

Related Posts
Leggi di più

Sapienza, Bologna e Padova le tre migliori università italiane secondo la classifica Artu. Nel mondo a guidare è Harvard

Pubblicata la classifica redatta dall'University of New South Wales di Sydney che unisce in un unico indice i tre ranking mondiali più influenti: Quacquarelli Symonds (Qs), Times Higher Education (The) and the Academic Ranking of World Universities (Arwu). La prima italiana, La Sapienza di Roma, si piazza al 155esimo posto, l'ultima (il Politecnico di Torino) al 370esimo.
Leggi di più

Pronti gli aumenti per le borse di studio: per gli studenti fuori sede ci sono 900 euro in più

Il decreto del Ministero dell'Università che fissa i nuovi criteri per l'assegnazione delle borse di studio è al vaglio della Corte dei conti e sta per entrare in vigore. Previsto un aumento medio di 700 euro per ogni studente ma per alcuni casi gli importi saranno anche superiori: per chi studia lontano da casa e non è assegnatario di un posto letto l'assegno passerà da 5.257,74 a 6.157,74 euro.