Unical, chiusa l’indagine sui falsi esami

Chiusa l’indagine falsi esami dell’Università della Calabria. La Procura di Cosenza ha chiuso le caso nei confronti di 75 persone, tra cui studenti, un tutor e due impiegati amministrativi della facoltà di Lettere. Il Pm, Antonio Tridico, contesta i reati di falso e introduzione abusiva nel sistema informatico dell’ateneo.

Chiusa l’indagine falsi esami dell’Università della Calabria. La Procura di Cosenza ha chiuso le caso nei confronti di 75 persone, tra cui studenti, un tutor e due impiegati amministrativi della facoltà di Lettere. Il Pm, Antonio Tridico, contesta i reati di falso e introduzione abusiva nel sistema informatico dell’ateneo. Le indagini iniziarono dopo la denuncia del preside della facoltà di lettere, Raffaele Perrelli che nel corso di una seduta di laurea non riconobbe come propria la firma apposta in uno degli statini.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

I lunedì positivi di Berrypost

Next Article

"1000 insegnanti in più in Emilia", s'incatenano davanti al Ministero

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale