Trenitalia Lavora con noi: Posizioni aperte, come candidarsi

Vi piacerebbe lavorare in Trenitalia? Sono disponibili nuove offerte di lavoro in Ferrovie dello Stato, in vista di assunzioni e tirocini nel settore ferroviario.
Trenitalia offre interessanti opportunità di inserimento sia per i giovani, anche senza esperienza, che per professionisti esperti in vari ambiti. Per quanto riguarda i candidati più inesperti, le assunzioni Ferrovie dello Stato sono rivolte particolarmente a studenti e neolaureati, in particolare in Ingegneria Civile e dell’Architettura, Industriale e dell’Informazione, Architettura e discipline economiche, giuridiche ed umanistiche, che hanno conseguito il titolo di studio con ottimi voti, per i quali sono previsti appositi programmi di formazione on the job e sviluppo nelle aree Ingegneria, Produzione e Circolazione, Sicurezza, Qualità, Manutenzione, Marketing e Commerciale, Investimenti, Acquisti e Logistica, Immobiliare e Servizi, Risorse Umane, Legale, Strategia e Pianificazione, Internal Auditing, ICT, Amministrazione Finanza e Controllo, e Relazioni Esterne.
Non mancano i posti di lavoro per diplomati, che vengono per lo più impiegati nelle mansioni di Macchinista, Operatore Specializzato della Circolazione, Capo Tecnico, Capo Treno / Capo Servizi Treno, Capo Stazione, Operatore Specializzato della Manutenzione e Specialista Tecnico Commerciale. Per la maggior parte di queste figure sono richieste specifiche competenze tecniche, pertanto l’azienda ha messo a punto un apposito sistema che consente di acquisire le abilitazioni ferroviarie necessarie partecipando a corsi di formazione sia interni al Gruppo che esterni, e prevede per lo più l’inserimento mediante contratti di apprendistato professionalizzante.
Gli interessati alle future assunzioni Trenitalia e alle offerte di lavoro Ferrovie dello Stato possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle ricerche in corso del gruppo, Trenitalia “Lavora con noi”, e registrando il curriculum vitae nell’apposito form, entro i termini di scadenza previsti per le selezioni attive.

Total
0
Shares
2 comments
Lascia un commento
Previous Article

I 7 corsi delle università americane per lanciare una start-up

Next Article

Borse di studio da 750 euro al mese per rendere migliore l'Europa

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.