Stati Uniti, Yale revoca la laurea ad honorem a Bill Cosby

Mandatory Credit: Photo by MediaPunch/REX/Shutterstock (9628218c) Bill Cosby Bill Cosby retrial, Norristown, Pennsylvania, USA – 12 Apr 2018

L’Università americana di Yale ha revocato martedì Primo maggio la laurea ad honorem conferita al comico Bill Cosby nel 2003, unendosi così a oltre venti altri atenei che negli ultimi tempi hanno attuato la stessa decisione nei confronti del comico americano, condannato settimana scorsa per violenze sessuali aggravate. A denunciare Cosbny, per un fatto che risale al 2004, era stata un’ex dipendente della Temple, Andrea Constand, ma sono una cinquantina le donne che lo accusano. Un portavoce di Yale, riporta ABC News, ha detto che la decisione riflette l’impegno dell’università per «eliminare le molestie sessuali». In quel periodo Cosby era membro del consiglio di amministrazione dell’università che lui stesso aveva frequentato. Tra gli altri prestigiosi atenei che hanno annullato lauree ad honorem a Cosby vi sono la Temple University, la Johns Hopkins e la Carnegie Mellon.
Dopo il verdetto, Cosby ha insultato i magistrati dando loro degli «idioti» quando valutavano il rischio di fuga in caso di libertà su cauzione: così ora è agli arresti domiciliari in attesa della pena. Il celebre comico, che rischia 30 anni di carcere per «aggressione indecente», si è visto revocare il titolo dal celebre polo universitario: «La decisione si basa su un report della corte che ha fornito prove chiare ed evidenti di una condotta che viola gli standard fondamentali di decenza condivisi da tutti i membri dell’Università di Yale, condotta che era sconosciuta al board al momento in cui è stato conferito il titolo». Ora si attende la sentenza del giudice: per ogni capo d’accusa rischia 10 anni di carcere e 25 mila dollari di multa.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Napoli, studentessa con sindrome di Down si laurea con 110 e lode

Next Article

Milano, studenti e insegnanti intossicati a scuola: in 20 hanno accusato malori

Related Posts
Leggi di più

Un fondo per le iniziative degli atenei sulla legalità: “I giovani non sanno chi erano Falcone e Borsellino”

Presentato al Senato il fondo di 1 milione di euro a disposizione delle università italiane per diffondere le cultura delle legalità con seminari ed incontri. La ministra Maria Cristina Messa: "In questo modo rendiamo organiche iniziative che fino ad oggi erano state solo sporadiche e lasciate alla volontà di ogni singolo ateneo".