#soloalcinema, campagna Anica a sostegno sale

Partecipano anche Anac, David di Donatello e MiBact

Il cinema italiano si unisce per sostenere la ripartenza delle sale cinematografiche, lanciando con un video una campagna istituzionale che parte il 22 dicembre, accompagnata dall’hashtag #soloalcinema.
    Lo annuncia un comunicato dell’ Anica, dove viene precisato che “in attesa di avere una data di riapertura delle sale, le associazioni dci categoria Anica e Anec, con David di Donatello e MiBact e con il contributo di distributori e professionisti del settore, hanno realizzato un promo per tenere viva nella mente degli spettatori la magia del cinema proprio nel periodo natalizio, quello più tradizionalmente legato all’esperienza del grande schermo.

Sale chiuse, festival cancellati, produzioni ferme, film rimandati: anche il mondo del cinema è stato travolto dalla pandemia. Se è però vero che oggi i film si possono vedere ovunque, anche in streaming, l’esperienza e l’emozione della sala cinematografica restano insostituibili.
    Tutti gli interlocutori dell’industria cinematografica e tutti quelli che amano il cinema sono invitati alla condivisione e alla diffusione attraverso i propri canali nel modo più ampio possibile. Non ci sono obiettivi commerciali. Lo scopo è solo ricordare quanto è straordinaria la passione per il cinema in sala e quanto è forte il desiderio di tornare a viverla”.
    (ANSA).

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Festival di Sanremo, pubblico e artisti "in nave"

Next Article

Intesa SanPaolo Lavora con noi: posizioni aperte, come candidarsi

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".
Leggi di più

Alla maturità vince il mondo iperconnesso, Pascoli scelto da pochissimi. Oggi al via la seconda prova scritta

Il 21,2% dei 520mila studenti che ieri hanno svolto la prima prova dell'esame di maturità hanno scelto il brano di Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Sul podio anche la Segre e Verga mentre l'analisi della poesia "La via ferrata" di Giovanni Pascoli ha riscosso poso appeal tra i maturandi: solo il 2,9%. Oggi si torna tra i banchi per il secondo scritto (latino al classico e matematica allo scientifico).