Si laurea con facciata università proiettata sul muro

“Siccome non mi sono potuta laureare da te, ti ho portata a casa”: è quanto ha scritto Camilla Mocchi, che ha accompagnato la discussione della tesi con la proiezione sul muro della facciata della sua università, la Bicocca di Milano, che ha rilanciato il post della neodottoressa di Berzo san Fermo, paesino della provincia di Bergamo.

Siamo tutti degli eroi, ma noi laureati nel 2020 lo siamo un po’ di più” scrive la 23enne, che su Instagram ha raccontato la sua discussione ai tempi del Covid e ricordato i tempi di quando ancora si andava a lezione in presenza. E dunque, scrive, “Per me sei stata: tutte le mattine il pullman per Sesto San Giovanni delle 6:25” ma anche gli amici, “lo studio, si c’è stato tanto anche di quello, gli esami falliti, gli esami superati, i professori disadattati, i professori fantastici, i ritardi dei treni, i pianti, le risate, la felicità”. “Ci è piaciuta molto la trovata di Camilla!”, commenta l’ateneo postando le immagini della laurea con la palazzina universitaria sullo sfondo.

Intanto questa mattina il premier Giuseppe Conte ha mandato un segnale di apertura per quanto riguarda la didattica universitaria. ” “Abbiamo deciso che una deroga nel vincolo della Dad” all’università “per garantire agli studenti di primo anno di svolgere le lezioni in presenza. Dobbiamo garantire la presenza alle matricole delle Università”, ha affermato il premier in collegamento all’inaugurazione dell’Anno accademico dell’Università Luiss di Roma. Aggiungendo poi che “il governo resta impegnato, anche in queste ore, sul piano di rilancio nel quale attenzione primaria verrà assicurata alla formazione e alla ricerca”

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Pfizer, nostro vaccino anti-Covid efficace al 90%

Next Article

Joe Biden eletto presidente degli Stati Uniti. Trump non accetta la sconfitta e inizia le epurazioni

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".