Sapienza migliore ateneo “classico”, superato Oxford

Due atenei tra i primi 100 per gli studi di Medicina, solo il Politecnico di MIlano tra i top 50 per Informatica
21/05/2002 UNIVERSITA’ LA SAPIENZA .

L’Università di Roma La Sapienza è il migliore ateneo al mondo per ‘Studi Classici & Storia Antica’ superando l’Università di Oxford, ora al secondo posto. Non solo: le università italiane hanno conseguito in questo anno eccellenti risultati nel campo della ricerca sul Covid-19; l’Italia viene infatti riconosciuta come uno dei 5 migliori Stati al mondo per la produzione di ricerca scientifica relativa al Covid.

L’undicesima edizione dei QS World University Rankings by Subject dà ottime soddisfazioni al sistema universitario italiano anche se non mancano i lati ‘oscuri’: gli atenei della Penisola non hanno raggiunto gli stessi risultati nelle discipline tecnologiche o scientifiche.

Due università italiane si collocano tra le prime 100 per gli studi di Medicina, mentre solo un’istituzione italiana figura fra le top 50 per ‘informatica’ (Politecnico di Milano, al 44mo posto). Nessuna università italiana appare tra le prime 50 per Scienze Biologiche, Chimica, Scienze Ambientali e Matematica.

“Le classifiche hanno evidenziato delle aree – specialmente gli indicatori “produzione scientifica” e “reputazione” per Scienze Ambientali, Informatica ed altre materie di crescente importanza a livello internazionale – che i leader dell’istruzione superiore italiana devono migliorare per assicurarsi che le università siano preparate a guidare gli studenti nel futuro”, commenta Ben Sowter, Vice-Presidente della divisone Professional Services a QS. 

Cosa fa della Sapienza il migliore ateneo? “Questo brillante risultato, frutto di impegno e di passione, si inserisce nel solco della tradizione di eccellenza nel campo degli studi classici del nostro ateneo. Con corsi innovativi interamente in inglese, spazi per studiare tra statue e fregi decorativi nelle aree di lettura del Museo di Arte classica o operazioni culturali come il Progetto Theatron in cui gli studenti adattano e mettono in scena i testi greci e latini – ha affermato la rettrice della Sapienza, Antonella Polimeni – un ambito disciplinare che è base valoriale fondante della nostra società e come tale va custodito e trasmesso alle nuove generazioni”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Il Ministro Patrizio Bianchi ha incontrato la Commissaria europea Mariya Gabriel

Next Article

Dante 2021: il Ministro Franceschini annuncia il programma delle celebrazioni del prossimo Dantedì

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.