Sapienza, possibilità siglate FIxO

Nell’ambito del Progetto FIxO, Sapienza Università di Roma promuove 14 project work (PWI) rivolti ai propri dottori di ricerca o dottorandi senza borsa disoccupati o inoccupati.

Nell’ambito del Progetto FIxO, Sapienza Università di Roma promuove 14 project work (PWI) rivolti ai propri dottori di ricerca o dottorandi senza borsa disoccupati o inoccupati. I 14 PWI per i quali è possibile candidarsi, sono stati selezionati secondo i seguenti criteri:
– rappresentatività delle aree disciplinari presenti nell’Ateneo;
– aspetti innovativi e di sviluppo che caratterizzano il PWI (in riferimento al settore di attività considerato);
– relazione tra la totalità dei PWI ricevuti e la coerenza con il target di riferimento. 
I PWI avranno una durata di 720 ore ciascuno, da svolgersi orientativamente da Gennaio 2011 a Giugno 2011, con un rimborso per il tirocinante pari a 7.000 euro (lorde) da erogarsi direttamente a cura di Italia Lavoro S.p.A. La borsa sarà assoggettata alle ritenute di legge e sarà erogata in due rate (alla conclusione dei primi tre mesi di tirocinio e dei secondi tre mesi) previa verifica delle presenze. L’iniziativa è rivolta esclusivamente a Dottori di ricerca o Dottorandi senza borsa presso Sapienza Università di Roma, disoccupati o inoccupati e che non abbiano superato i 35 anni di età.
La domanda d’iscrizione dovrà pervenire a Sapienza Università di Roma o tramite consegna di persona presso gli Uffici SOUL – Sapienza, siti in via C. de Lollis, 22 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 15.00 oppure via fax al numero 06/4970367. Il termine perentorio di scadenza è fissato alle ore 12.00 del  03/12/2010.
Nella sezione dedicata al Progetto FIxO sul portale www.jobsoul.it  è possibile scaricare il Bando e accedere alle modalità di iscrizione tramite l’area riguardante la Sapienza Università di Roma.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Opportunità per giovani medici

Next Article

Musica e Lettere: Master a RomaTre

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.