Sapienza, Dapporto presenta Goldoni

Proseguono i “Martedì d’autore” alla Sapienza, ovvero il ciclo di incontri organizzati dalla facoltà di Scienze della Comunicazione con artisti ed autori del panorama italiano.
Dopo l’incontro con Niccolò Fabi, domani sarà la volta di Massimo Dapporto che presenterà alla platea “I due gemelli veneziani”, una commedia che l’attore sta interpretando in questi giorni al Teatro Quirino. L’opera goldoniana, che vide il suo esordio nel 1747, non ha perso col tempo il suo carattere divertente e coinvolgente e costituisce un banco di prova non indifferente per Dapporto che riveste i panni di Tonino e Zanetto, i due gemelli protagonisti della piece.
“I due gemelli veneziani” racchiude in se tutte le caratteristiche del teatro goldoniano che gioca, utilizzando una comicità a dir poco virtuosa, con il mondo borghese e con il tema del doppio e dell’opposto.
L’appuntamento è per domani, 10 febbraio, alle ore 16:30 presso l’aula Alpha della facoltà di Scienze della Comunicazione in via Salaria 113. All’incontro parteciperanno, oltre a Dapporto, anche altri attori della commedia.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Settimana internazionale per i bocconiani

Next Article

Lamborghini offre lavoro ad alti livelli

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.