Rusciano: "Valorizzare il Polo"

Il prof. Mario Rusciano è il candidato alla Presidenza del Polo delle Scienze Umane e Sociali

Il Polo delle Scienze Umane e Sociali della Federico II di Napoli dopo la nomina a Rettore di Massimo Marrelli non ha più un Presidente. E infatti, con decreto del Rettore, sono state indette l’elezioni per il triennio accademico 2010-2013.
L’unico candidato, il prof. Mario Rusciano, Ordinario di Diritto del Lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza, potrà attendere qualche avversario fino alle ore 12.00 quando si chiuderanno le candidature e, la prima tornata elettorale è fissata per i giorni 22 e 23 settembre.
L’idea è quella di valorizzare. L’esperienza dei Poli, in questa fase di transizione in cui avremo una nuova Governance e alla luce della riforma universitaria, deve garantire una funzione positiva fatta di partecipazione, discussione e capacità” ha spiegato il candidato. Può risultare, infatti, prematuro dettar legge sull’organizzazione senza aver prima considerato dei fattori come ha affermato Rusciano: ”Senza l’attivazione delle nuove politiche di governo è complicato avviare sistemi organizzativi poiché si deve valutare quale sarà l’effettiva autonomia riservata agli atenei”.
Le Facoltà che compongono il Polo sono cinque: Economia, Giurisprudenza, Lettere e Filosofia, Scienze Politiche e Sociologia e anche se possono sembrare eterogenee a prima vista, sono correlate tra loro per due principali motivi: “Il Polo è particolare: cinque facoltà che toccano l’economia, la legge, la letteratura. Sono tutte materie autonome ma legate tra loro perché oltre a costituire la base del sapere, riguardano i diversi aspetti della vita e della cultura dell’intera società” ha spiegato il professore. Sono vari i compiti che spetteranno al neo Presidente ma il prof. Rusciano ha già approntato un quadro delle primissime operazioni: “Uno dei miei primi compiti sarà quello di incontrare i ricercatori delle facoltà coinvolte nel Polo. Mi hanno già chiesto un incontro e, specialmente per la situazione degli ultimi mesi, mi sembra doveroso dedicare loro attenzione”.
Oltre alla consueta riunione con le cinque facoltà direttamente interessate, il candidato Presidente intende organizzare incontri con le facoltà, docenti e studenti dell’intero ateneo: “A settembre incontrerò tutte le parti della Federico II per discutere assieme il mio programma, valutarne i consensi e accogliere le critiche. Proseguirò senz’altro sulle linee dell’ex Presidente Massimo Marrelli” ha concluso Rusciano.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La guida del Corriere

Next Article

Giovani donne occhio alle Pari Opportunità!

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale