Roma Tre presenta i programmi AISEC

AIESEC, la più grande associazione di studenti al mondo, è la piattaforma internazionale dei giovani per scoprire e sviluppare il loro potenziale in modo da avere un impatto positivo sulla società.

AIESEC, la più grande associazione di studenti al mondo, è la piattaforma internazionale dei giovani per scoprire e sviluppare il loro potenziale in modo da avere un impatto positivo sulla società.
Oltre ad offrire più di 7.700 posizioni di leadership e più di 470 conferenze ai membri dell’associazione, composti da oltre 35.000 studenti AIESEC gestisce un exchange program che offre a migliaia di studenti e giovani laureati l’opportunità di vivere e lavorare in un paese straniero. I settori di lavoro in cui è possibile svolgere lo stage: Development, Educational, Technical e Management.
Servizi offerti da AISEC
Vitto e alloggio assicurati o rimborso spese,
% durata stage dalle 6 alle 78 settimane,
% assistenza durante la fase di ricerca stage e durante i preparativi per la partenza,
% integrazione in un ambiente stimolante ed internazionale.
Requisiti: buon livello di inglese (B2-C1) e tanta voglia di scoprire nuove culture.
Se anche tu vuoi vivere una esperienza all’estero che ti formi sul piano lavorativo, e ti faccia crescere anche sul piano personale puoi venire all’evento del 10 marzo 2010, presso la facoltà di Economia “Federico Caffè” di Roma Tre dove ti mostreremo quello che è AIESEC e cosa può offrirti, anche attraverso l’intervento di studenti che sono tornati da tali esperienze

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Rossi: un appello al Governo

Next Article

Atenei made in america: sono le bionde a dominare

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".