Dalla Lombardia nuovi finanziamenti per l'Aquila

casa-dello-studenteeee.jpgLa Casa dello Studente ha un finanziatore. La Regione Lombardia si è fatta carico di realizzare la nuova residenza universitaria dell’Aquila. La decisione è stata presa oggi durante la Giunta regionale che ha approvato il “Progetto Lombardo” (frutto di una intesa tra regione Lombardia, Regione Abruzzo, Provincia de L’Aquila, Diocesi e Università) che prevede la costruzione di nuove abitazioni per 120 universitari.
Il costo previsto è di 6,3 milioni di euro a cui potranno contribuire, come ha spiegato il presidente lombardo, Roberto Formigoni, oltre alla stessa Regione “chiunque voglia farne parte: associazioni, fondazioni, imprenditori”. “Si tratta – ha sottolineato Formigoni – di una grande iniziativa di solidarietà da parte di Regione Lombardia nei confronti dell’Abruzzo e dei terremotati”.
Il progetto prevede la realizzazione di un’area di 4.200 metri quadrati, dotata di quattro aree per il pasto, una biblioteca con annessa area studio per complessivi 600 metri quadrati e un’area fitness di 1.050 metri quadrati. La nuova residenza universitaria – ha assicurato Formigoni – sarà pronta con l’inizio del prossimo anno accademico, vale a dire non più tardi del novembre 2010”.
La Regione Lombardia ha inoltre riposto positivamente ad un’altra richiesta del Comune aquilano per la realizzazione di una struttura scolastica temporanea. Nella prima fase della ripresa dell’attività didattica verrà quindi assicurata la disponibilità di 3 moduli container articolati per cicli scolastici con cinque aule didattiche e un’aula multifunzione oltre ai servizi, per un costo complessivo di circa 600 mila euro.
A sostegno, poi, del patrimonio artistico abruzzese, duramente colpito dal terremoto, Regione Lombardia ha messo a disposizione le proprie competenze sulla tracciabilità e la localizzazione dei beni culturali nell’ambito di un accordo che sarà sottoscritto a breve, cui parteciperanno anche Siti (Istituto superiore sui sistemi territoriali per l’innovazione) e il Politecnico di Milano (Centro per la conservazione e la valorizzazione dei beni Culturali).
Formigoni ha infine annunciato che si recherà a L’Aquila tra 15 giorni per sottoscrivere l’accordo, spiegando di non aver voluto recarsi prima nelle zone colpite dal terremoto “per non intralciare le operazioni di soccorso. In ogni caso -ha concluso- il mio cuore e la mia mente sono sempre stati con i terremotati”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

In Calabria short list per laureati senior

Next Article

Festa del 2 giugno, Giovani in Campidoglio

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, online il bando del Ministero per finanziare i progetti di interesse nazionale. Messa: “Pronti 749 milioni di euro”

E' online il bando, finanziato in parte con le risorse del PNRR, che stanzia quasi 750 milioni di euro per lo sviluppo della ricerca italiana. Dei 749 milioni, circa 223 milioni - il 30% del totale - sono destinati a progetti presentati da professori o ricercatori con meno di 40 anni. Il ministro Messa: "Vogliamo incentivare i giovani a sviluppare ambiziosi progetti di ricerca di base".
Leggi di più

Percorsi di studio “transnazionali” e un’unica carta dei diritti per gli studenti: ecco l’università “europea” immaginata dalla ministra Messa

Dopo 23 anni dalla Dichiarazione di Bologna, i ministri europei dell'Università si sono ritrovati a Parigi per ridisegnare il futuro dell'istruzione accademica. La ministra Maria Cristina Messa: "Obiettivo è creare un'offerta transnazionale, internazionalizzando i percorsi di studio e disponendo una carta europea dello studente".