Renzi in visita a una scuola di Scalea: ad accoglierlo “mamme indignate” e manifestazioni anti ‘ndrangheta

renzi scuola

Oggi Matteo Renzi in visita presso una scuola di Scalea, in Calabria. Il Premier si è recato questa mattina all’istituto Gregorio Caloprese per incontrare i ragazzi e tenere fede all’impegno preso al momento del mandato, quello di “portare il governo sul territorio”. Ad accogliere Renzi nel cortile della scuola, però, un gruppetto di contestatori composto dai genitori degli alunni, associazioni anti ‘ndrangheta e precari.

Uno striscione: “Le mamme sono indignate: chiedeteci il perché” è stato issato all’arrivo del Premier nel cortile della scuola. “La protesta è scaturita per le condizioni precarie in cui si trovano le nostre scuole – ha dichiarato una delle manifestanti – ma anche per la presenza di rifiuti per le strade nelle vicinanze degli istituti”. Una contestazione pacifica, per rimarcare le condizioni precarie delle scuole calabresi: “Noi portiamo i nostri ragazzi tutti i giorni in queste aule – afferma una mamma “indignata” – tra calcinacci che cadono dai muri e topi che passeggiano liberamente. renzi dovrebbe venire a Scalea una volta al mese per vedere davvero come stanno le cose”.

Ad accogliere il Premier anche i precari della scuola: “Siamo disperati – spiega una lavoratrice Lsu – Prendevamo 800 euro al mese, ora neanche 400. Abbiamo famiglia, moriamo di fame”. Numerosi i cartelloni esposti, tra cui: “Fuori le ditte dalle scuole e dentro i lavoratori ex Lsu Ata”, e “I guadagni delle ditte di pulizia sono i veri sprechi nelle scuole”.

Poi l’incontro con i ragazzi: da quanto hanno riportato alcuni docenti dell’istituto Caloprese, il Premier si sarebbe mostrato molto disponibile e gioviale. Renzi avrebbe risposto anche alle domande degli studenti, quesiti che hanno spaziato su vari argomenti, ai quali Renzi non si è sottratto, provando anche a spiegare il funzionamento del bilancio dello Stato usando come similitudine quello di una famiglia. A conclusione dell’incontro i ragazzi hanno fatto alcuni doni a Renzi, cesti di prodotti tipici locali e alcuni proverbi tradizionali scritti su fogli di pergamena.

“In Calabria bisogna affrontare un grande problema di modernizzazione – avrebbe dichiarato Renzi durante l’incontro – perché modernizzare vuol dire anche fare in modo che nelle nostre aziende si possa garantire lavoro”.

Al termine dell’incontro a scuola, Renzi si recherà nella sede locale del PD per incontrarne i dirigenti e per seguire una manifestazione contro la ‘ndrangheta organizzata dalle associazioni del territorio.

mamme indignate
Lo striscione affisso dalle “mamme indignate” all’arrivo del Premier Renzi nella scuola di Scalea
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Prepensionamenti nella PA per aiutare i giovani

Next Article

Abilitazione Scientifica Nazionale: la lettera che imbarazza Renzi e il ministro Giannini

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".