Prima colazione: chi la salta è a rischio infarto

Dutch newspaper Trouw awarded best European Newspaper of the Year 2012

 

Cattive notizie per chi salta la prima colazione.  Non si tratta di una variazione minima: chi digiuna al mattino è più a rischio del 27%. Aumenta il rischio cardiologico e dunque anche quello di mortalità per insufficienza coronarica.

A sostenerlo è uno studio pubblicato da ricercatori della Harvard School of Public Health, condotto su un campione di 27.000 individui di sesso maschile fra 45 e 82 anni.

Già altri studiosi avevano sottolineato l’importanza della prima colazione per il benessere e la salute fisica, oltre che per la concentrazione e lo studio.

Ora, l’Harvard School of Public Health aggiunge un importante tassello al quadro: la prima colazione è e rimane il pasto più importante della giornata.

A.Z.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Studente abbaia a cane poliziotto: arrestato. "Ha cominciato prima lui"

Next Article

Le borse di studio perdono fondi

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale