Premio di pace al Ministro Riccardi e alla scrittrice Bonanate

Il riconoscimento segnala l’impegno di testimoni e costruttori di speranza nei più diversi ambiti della comunicazione sociale.

La scrittrice e giornalista Maria Pia Bonanate e il Ministro per la cooperazione internazionale e l’integrazione e fondatore della Comunità di Sant’Egidio Andrea Riccardi ricevono oggi il premio Napoli Città di Pace per il loro impegno culturale, civile e sociale.

Il Premio, alla quarta edizione, è promosso d’intesa con l’Arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe, da una sinergia tra l’ UCSI (Unione cattolica della stampa italiana) della Campania, l’ Ordine dei giornalisti della Campania e l’ Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.
Il riconoscimento “Napoli Città di Pace” nasce nel 2007 con l’obiettivo di radicare in un territorio complesso e problematico come Napoli, città dalle profonde radici storiche e culturali, intrisa di valori di solidarietà e condivisione multietnica, un riconoscimento non soltanto giornalistico volto a segnalare l’impegno di testimoni e costruttori di speranza nei più diversi ambiti della comunicazione sociale.

La cerimonia si svolge alle ore 18 presso la sala degli Angeli in via Suor Orsola 10.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Monti: "Che monotonia il posto fisso"

Next Article

La poetessa della vita, dell'amore e della morte

Related Posts
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.