Oggi a Napoli, il ministro Giannini e il Presidente Mattarella inaugurano l'anno scolastico 2015/2016

Il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nell’aula Bunker dell’Ucciardone nell’ambito delle celebrazioni per il 23esimo anniversario della strage di Capaci, Palermo, 23 maggio 2015. ANSA/MIKE PALAZZOTTO

Quest’anno si terrà a Napoli “Tutti a Scuola 2015”, la cerimonia di inaugurazione del nuovo anno scolastico. Ad ospitare l’evento, lunedì 28 settembre, dalle ore 10.30, sarà l’Istituto d’Istruzione Superiore “Sannino – Petriccione”, a Ponticelli. Saranno presenti il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini che rivolgeranno a studenti e docenti il loro messaggio di augurio.
All’evento parteciperanno circa 2.000 alunni, provenienti dalle scuole di tutta Italia. Sono stati selezionati in base ai progetti e ai percorsi didattici realizzati con i loro insegnanti sui temi dell’intercultura, dell’integrazione, dell’educazione alla legalità, della partecipazione alla vita scolastica.
Sul palco, ad animare la cerimonia, gli studenti che si sono distinti nelle competizioni olimpiche, nello sport, nella musica, nell’impegno nel sociale o per la propria storia di immigrazione e integrazione. Nel corso della mattinata sono previsti dei collegamenti via webcam con 9 scuole italiane che fanno un avanzato uso delle tecnologie nella didattica.
L’inaugurazione dell’anno scolastico sarà trasmessa dalla Rai in diretta tv (su Rai Uno, a partire dalle ore 11.00) e potrà essere seguita in diretta streaming sul portale del Miur (www.istruzione.it).
Gli Istituti protagonisti sul palco:

  • Istituto Penitenziario Minorile – Nisida (Na)
  • Scuola Militare “Nunziatella” – Napoli
  • Scuola Militare “Pietro Teullie’” – Milano
  • Scuola Militare Aeronautica “Giulio Douhet” – Firenze
  • Scuola Navale Militare Francesco “Morosini” – Venezia
  • Studenti del 48mo Circolo didattico “Madre Claudia Russo” – Napoli
  • Istituto “Marcelline-Quadronno” in collaborazione con l’Accademia Ucraina di Balletto Classico – Milano
  • Scuola secondaria di I grado “Virgilio” – Paternò (Ct)
  • “I Tamburellisti di Otranto” (Le) – Direzione Didattica Statale 4° Circolo “Cantobelli” – Lecce
  • Liceo classico statale “Giulio Perticari” – Senigallia (An)
  • Ba Seydou, studente dell’Istituto onnicomprensivo “Luigi Pirandello” – Lampedusa
  • Irma Testa, Istituto “Ernesto Cesaro” – Torre Annunziata

Gli Istituti in collegamento via webcam:

  • C. “Amerigo Vespucci” – Vibo Marina
  • Liceo Statale “Democrito” – Roma
  • IIS “Gastaldi Abba” – Genova
  • C. “Amari – Roncalli – Ferrara” – Palermo
  • C. “Dossetti” – Marzabotto (Bo)
  • C. di Faedis – Udine
  • P.I.A. “Emilio Orfini” – Perugia
  • Istituto “S.G.B. Cottolengo” – Torino
  • T.I. “Francesco Severi” – Padova
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

KPMG cerca laureati in varie discipline: contratto d'apprendistato finalizzato all'assunzione

Next Article

Ivano Dionigi eletto nuovo presidente del Consorzio AlmaLaurea

Related Posts
Leggi di più

Tamponi a scuola, dal Governo arriveranno 92 milioni di euro ma i presidi attaccano ancora: “Le Asl non sono in grado di tracciare i contagi in classe”

Continua lo scontro tra il Ministero dell'Istruzione e i dirigenti scolastici ormai stremati dall'enorme carico di lavoro dovuto alla gestione dei casi Covid all'interno dei loro istituti. La sottosegretaria Barbara Floridia promette procedure più snelle e nuove risorse per far fronte all'emergenza. Giannelli (Anp): "Presidi ormai allo stremo".