Napoli al ballottaggio

Napoli va al ballottaggio. Dopo le elezioni del 15 e 16 appena concluse, il risultato è stato una sorpresa per qualcuno.

Napoli va al ballottaggio. Dopo le elezioni del 15 e 16 appena concluse, il risultato è stato una sorpresa per qualcuno. Il candidato del PDL Gianni Lettieri ha ottenuto il 38.3% dei voti contro il 26.8% del candidato IdV Luigi de Magistris.

Le alleanze

Le affermazioni dell’ex magistrato diventano così realtà. Ricordiamo che anche all’incontro organizzato dal Corriere dell’Università che lo vedeva protagonista presso il centro In Campus , si era detto sicuro di passare al secondo turno elettorale. La verità arriverà, quindi, tra due settimane e gli sfidanti partono con le operazioni di alleanza. L’imprenditore napoletano ha dichiarato: “Chiederò il voto a tutti i moderati e riformisti” mentre de Magistris si rivolge a PD e vendoliani oltre che all’area di astensionismo (40%).

Gli altri risultati

Mario Morcone – candidato PD – 19,17%
Raimondo Paquino – candidato Udc – 9,73%
Clemente Mastella – candidato Udeur – 2,17%
Roberto Fico candidato Movimento Cinque Stelle – 1,37%
Raffaele Di Monda – candidato PIN – 0,76%
Vittorio Lamberti – candidato Lista Rauti – 0,34%
Ciro Formisano – candidato Partito Comunista Lavoratori – 0,21%
Giuseppe Marziale – candidato Napoli non si piega – 0,18%

Qui i video dei dibattiti e delle interviste: Il Corriere Università intervista i candidati Sindaco al Comune di Napoli.

Total
0
Shares
2 comments
  1. incredibile il risultato di queste elezioni, quello che si raccoglie è la voglia diu cambiamento soprattutto per noi giovani siamo stanchi di chiacchiere e buffonate, via gli incompetenti e i pagliacci dai palazzi delle istituzioni, voterò chi mi convincerà di più in questi 15 giorni ma un’idea credo di averla già

Lascia un commento
Previous Article

Acqua Pubblica: perchè?Annullato l'incontro

Next Article

Luigi de Magistris è il nuovo Sindaco di Napoli

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".