Napoli a sostegno della Palestina

Giornata Internazionale delle Nazioni Unite a sostegno del popolo Palestinese

Il Consiglio Comunale di Napoli, in accordo con ANCI Campania, CIELM (Coordinamento Internazionale Enti Locali Mediterranei) e APLA (Associazione Nazionale Autorità Locali Palestinesi), ha promosso nell’ambito della seduta odierna del Consiglio la Giornata Internazionale delle Nazioni Unite a sostegno del popolo Palestinese.

Celebrazioni in tutta Italia quest’anno, insieme a Napoli infatti saranno anche Milano e Firenze a dedicare la mattinata a quest’importante Giornata.

Al Maschio Angioino sarà presente l’Ambasciatore Palestinese in Italia S. E. Sabri Ateyeh per la presentazione alle istituzioni ed ai cittadini delle istanze espresse dall’OLP alle Nazioni Unite e la lettura dei messaggi inviati dal Segretario Generale delle Nazioni Unite e dal Presidente dell’ANP S. E. Abu Mazen. Proprio in quest’occasione Pasquino presenterà l’odg approvato dal Consiglio per affermare il diritto al riconoscimento dello Stato di Palestina presso l’Assemblea delle Nazioni Unite come espressione del ruolo degli Enti Locali italiani e palestinesi per sostenere attivamente il partenariato internazionale quale volano di sviluppo dell’internazionalizzazione del sistema produttivo campano e palestinese in accordo con le Associazioni dell’Industria e del Commercio.

Per il programma clicca qui.

Per la diretta streaming clicca qui.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ingegneria, un mestiere per donne

Next Article

Anvur, fissati i parametri per una ricerca di qualità

Related Posts
Leggi di più

“Vietato salire sull’aereo con i ventilatori polmonari”: Ryanair nega il volo a una dottoranda che deve andare a discutere la tesi

L'incredibile storia capitata a Paola Tricomi, studentessa siciliana della Normale di Pisa che tra qualche giorno dovrà discutere la tesi di dottorato. La compagnia aerea le ha negato la possibilità portare a bordo i due ventilatori polmonari che le servono per respirare. Dopo la mobilitazione sul web la società irlandese ha fatto marcia indietro: "E' stato un equivoco".
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".