Nanochallenge & Polymerchallenge @unina

VII edizione della business plan competition internazionale che assegna un premio di 600.000 euro alle migliori idee imprenditoriali

IMAST Distretto tecnologico sull’ingegneria dei polimeri e dei materiali compositi e strutture e Veneto Nanotech Distretto Veneto per le Nanotecnologie, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, presentano la VII edizione di Nanochallenge & Polymerchallenge 2011, la business plan competition internazionale, che assegna un premio di 600.000 euro alle migliori idee imprenditoriali il cui scopo è la trasformazione dell’idea in una start-up tecnologica da insediare nella regione Campania per il settore dei polimeri e materiali compositi e nella regione Veneto per il settore delle nanotecnologie. Ad ospitare l’evento sarà l’aula Scipione Bobbio della Facoltà di Ingegneria dell’Università Federico II.

L’appuntamento, fissato alle ore 10.00 di lunedì 4 luglio, prevede la presentazione della business copetition a cui parteciperanno il Preside di facoltà Piero Salatino ed il prof. Domenico Acierno del Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e della Produzione. Dalle 10.30 il programma entrerà nel vivo con gli interventi di Evelina Milella di AD e DG, IMAST Scarl e Roberta Profeta dell’ufficio Promozione della Ricerca, Intesa Sanpaolo. In seguito due testimonianze di start up vincitrici ad opera di Salvatore Iannace e Ernesto Di Maio di Hypucem team. Le conculsioni saranno affidate al prof. Nicola Mazzocca, delegato del Rettore per servizi innovativi e trasferimento tecnologico.

Il concorso Nanochallenge & Polymerchallenge è stato ideato per far emergere dai laboratori di tutto il mondo, i migliori progetti nel campo delle nanotecnologie e dei materiali polimerici e compositi, che hanno le caratteristiche e le potenzialità effettive per tradursi in nuove realtà imprenditoriali in grado di avere successo e di presentare a potenziali investitori la propria iniziativa al fine di ottenere prodotti e servizi pronti per la produzione e la commercializzazione.

Per tutte le informazioni www.nanochallenge.com

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Risorse, statuto e didattica. Assemblea di Ateneo

Next Article

Mangiare sano ascoltando il proprio corpo

Related Posts
Leggi di più

Un fondo per le iniziative degli atenei sulla legalità: “I giovani non sanno chi erano Falcone e Borsellino”

Presentato al Senato il fondo di 1 milione di euro a disposizione delle università italiane per diffondere le cultura delle legalità con seminari ed incontri. La ministra Maria Cristina Messa: "In questo modo rendiamo organiche iniziative che fino ad oggi erano state solo sporadiche e lasciate alla volontà di ogni singolo ateneo".
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.