Messina: Miur finanzia due summer schools

Nell’ambito dell’intesa del Centro di Studi Integrati del Mediterraneo tra l’Università di Messina e la Virginia Commonwealth University degli USA, l’ateneo siciliano ha attenuto dal MIUR un co-finanziamento per la realizzazione di due summer schools internazionali.

 Nell’ambito dell’intesa del Centro di Studi Integrati del Mediterraneo tra l’Università di Messina e la Virginia Commonwealth University degli USA, l’ateneo siciliano ha attenuto dal MIUR un co-finanziamento per la realizzazione di due summer schools internazionali. Il primo finanziamento ammonta a 78.394 euro per il progetto “International Summer School: Basi neuroanatomiche e fisiopatologiche normali e patologiche” presentato da Giuseppe Pio Anastasi, docente di anatomia umana dell’ateneo e il prof. John Povlishock della Virginia.

Suddivisa in quattro blocchi di una settimana ciascuno (le prime due a Messina, le successive negli States), la summer school approfondirà temi relativi alle moderne metodiche di insegnamento e di  ricerca biomedica nel settore delle neuroscienze.

Il secondo finanziamento di 38.167 euro è diretto al progetto “International Summer School Biodiversity and Conservation ” ed è stato presentato da Letterio Guglielmo, docente di matematica e informatica dell’ateneo con i professori Len Smock e Don Young della Virginia University ed in collaborazione con il Parco Fluviale dell’Alcantara. Questo secondo progetto, suddiviso ugualmente in quattro blocchi di una settimana, nasce come soluzione ai problemi legati alla sostenibilità ambientale. Entrambe le summer schools partiranno nell’estate 2011 e daranno agli studenti la possibilità di lavorare sul campo attraverso seminari, campionamenti e pratiche di laboratorio.

Per informazioni sulle modalità di partecipazione consultare www.unime.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

100 operatori ALMA

Next Article

Nasce la Rete Universitaria Cile - Italia

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".