Maturità 2014: pubblicate le materie della seconda prova. Greco al Classico, Matematica allo scientifico

maturità 2014 seconda prova

Maturità 2014: pubblicate le materie della seconda prova. Con un Comunicato ufficiale il Miur ha reso noto quali saranno le materie oggetto della seconda prova all’esame di maturità per il 2014. La notizia tanto attesa dai maturandi di tutta Italia è stata divulgata nel pomeriggio e ha portato migliaia di ragazzi a riversarsi sul sito del Miur tanto che in pochi minuti è diventato impossibile accedervi a causa del sovraccarico di utenti.

 

Ecco nel dettaglio,  le materie della prova scritta per i licei:

Liceo classico: Greco;

Liceo scientifico: Matematica;

Liceo linguistico: Lingua straniera;

Liceo pedagogico: Pedagogia

 

E quelle riservate agli istituti tecnici e professionali:

Istituto tecnico commerciale (ragionieri): Economia aziendale;

Istituto tecnico per geometri: Estimo;

Istituto tecnico per il turismo: Tecnica turistica;

Istituto tecnico industriale (elettronica e telecomunicazioni): Elettronica;

Istituto tecnico industriale (elettrotecnica ed automazione): Elettrotecnica;

Istituto tecnico industriale (informatica): Informatica generale e applicazioni tecnico-scientifiche;

Istituto professionale per agrotecnico: Economia agraria;

Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione: Alimenti e alimentazione;

Istituto professionale per i servizi sociali: Psicologia generale e applicata;

Istituto professionale per Tecnico delle industrie meccaniche: Tecnica della produzione e laboratorio.

Per gli Istituti tecnici e professionali sono state scelte materie che, oltre a caratterizzare i diversi indirizzi di studio, hanno una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale. Per questa ragione la seconda prova può essere svolta, come per il passato, in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando, eventualmente, anche i laboratori dell’istituto.

Per il settore artistico (Licei e Istituti d’arte) la materia oggetto di seconda prova ha carattere progettuale e laboratoriale (ad esempio architettura, ceramica, mosaico, marmo, oreficeria) e si svolgerà in tre giorni.

Le prove scritte dell’Esame di Stato dell’anno scolastico 2013/2014 si terranno mercoledì 18 giugno 2014 (prima prova) e giovedì 19 giugno 2014 (seconda prova).

Il decreto firmato dal Ministero, inoltre individua le materie affidate ai commissari esterni. Nella scelta delle materie affidate ai commissari esterni è stato seguito, laddove si è rivelato opportuno, il criterio della rotazione delle discipline.

Sono inoltre 122 gli istituti scolastici coinvolti nel progetto Esabac (erano 50 l’anno scorso), finalizzato al rilascio del doppio diploma italiano e francese ed attuato sulla base dell’Accordo Italo-Francese sottoscritto il 24 febbraio 2009.

Anche quest’anno dirigenti scolastici ed insegnanti presenteranno on line la domanda di partecipazione agli Esami di Stato in qualità di presidenti di commissione e di commissari d’esame.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Proietta film hard in una classe elementare: maestra denunciata

Next Article

Allarme scrittura: i giovani non sanno più usare la penna

Related Posts
Leggi di più

Anche gli USA promuovono la mascherina: boom di casi dove non è obbligatoria

Le scuole senza obbligo hanno oltre 3 volte più probabilità di subire un focolaio rispetto alle altre: il dato arriva da una ricerca effettuata dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) degli Stati Uniti. Il sottosegretario Sileri: "Sulle quarantene aspettiamo il Cts".