Luigi Iovino, è napoletano il più giovane deputato della Repubblica

Luigi Iovino 25 anni M5S il parlamentare piu’ giovane della diciottesima legislatura Paolo Rizzo/Ag.Toiati

È arrivato da San Paolo Belsito (Napoli) a Roma in Panda ieri sera con tre amici e oggi si è presentato alla Camera per partecipare alla prima seduta di Montecitorio per l’elezione del presidente: è Luigi Iovino, neoeletto M5S di appena 25 anni, fra i più giovani del Parlamento. «Siamo partiti in macchina e siamo arrivati intorno alle 22.30. Abbiamo dormito in un B&B vicino Termini e poi siamo usciti un po’», racconta Iovino. Già un passato da «giornalista» in un giornale locale, con il mito di «Giancarlo Siani e anche di Aldo Moro» che considera uno «statista», la speranza ora è di «poter entrare in commissione Difesa e di poter aiutare il territorio vincendo le comunali» alla prossima tornata. La sfida è restare con i piedi per terra».
 Questa mattina anche Iovino ha scritto il nome di Roberto Fico alla Camera, eleggendo l’ex presidente di vigilanza Rai nuovo numero uno di Montecitorio. E avvicinando sempre di più – veti di Silvio Berlusconi permettendo – i 5 Stelle all’accordo con il centrodestra e con la Lega Nord di Matteo Salvini. 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Maestro a Bogota: scuola primaria e dell'infanzia cerca insegnanti italiani

Next Article

Montpellier, studenti e professori occupano l'aula Magna: picchiati da uomini a volto coperto

Related Posts
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.