Lo scopritore del virus HIV al Sannio

Luc Montagnier, Premio Nobel per la Medicina, terrà una lezione su una nuova tecnologia per la rilevazione di microrganismi nelle malattie croniche.
Luc Montagnier

Da domani e per due giorni l’ Università del Sannio ospiterà Luc Montagnier, Premio Nobel per la Medicina nel 2008, che sarà a Benevento a seguito di una collaborazione scientifica con il professore Giuseppe Vitiello, della Facoltà di Scienze dell’Università degli Studi di Salerno, con la ricercatrice di Fisica Paola Romano e il professore di Biologia molecolare Vittorio Colantuoni dell’Università del Sannio.

Montagnier, professore presso l’Istituto Pasteur di Parigi, scopritore nel 1983 del virus dell’HIV, è presidente della Fondazione Mondiale per la Ricerca e Prevenzione dell’AIDS (UNESCO).

Domani alle ore 16.00, presso l’Aula Magna della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali in via Port’Arsa a Benevento è previsto il seminario “A new technology for the detection of infectious micro-organisms in chronic diseases”, una lezione su una nuova tecnologia per la rilevazione di microrganismi nelle malattie croniche.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

L'Europa a scuola, cittadini europei con un cd

Next Article

Tor Vergata, premia i migliori laureati

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.