L’Aquila torna a tremare

Questa notte una scossa di magnitudo 3,6 è stata registrata alle 2.52. Avvertita nei comuni di Barete, Cagnano Amiterno, Pizzoli e Scoppito la nuova onda sismica ha impaurito i cittadini. Il terremoto è stato avvertito da tutti anche se, per fortuna, non ha causato danni a persone o cose.

L’Aquila trema ancora. Questa notte una scossa di magnitudo 3,6 è stata registrata alle 2.52. Avvertita nei comuni di Barete, Cagnano Amiterno, Pizzoli e Scoppito la nuova onda sismica ha impaurito i cittadini. Il terremoto è stato avvertito da tutti anche se, per fortuna, non ha causato danni a persone o cose.

Continua, intanto, lo sciame nella zona del Pollino. Anche qui, nella notte, sono state registrate otto scosse, la più forte, di magnitudo 3.6, intorno all’1.52.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

I master in scadenza

Next Article

Ocse: i prof italiano lavorano meno dei colleghi europei

Related Posts
Leggi di più

Mascherine a scuola, cresce il fronte di chi vorrebbe toglierle subito: “Con questo caldo un’inutile crudeltà verso gli studenti”

Il sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso (Lega) chiede al ministro Speranza di intervenire per modificare i protocolli e togliere l'obbligo di indossare il dispositivo di protezione a scuola viste anche le temperature record di questi giorni. Anche le associazioni dei genitori chiedono la revoca ma gli esperti frenano: "E' ancora presto".
Leggi di più

Sesso con uno studente disabile: a processo una professoressa di sostegno

Si tratta di una docente di un istituto superiore in provincia di Firenze. I fatti risalgono al 2019 quando il ragazzo non era ancora maggiorenne. La donna, dopo il rapporto sessuale consumato all'interno dell'istituto scolastico, avrebbe chiesto allo studente di non raccontarlo a nessuno.