In Cina è boom di interventi di chirurgia plastica tra gli universitari

Schermata 2013-01-24 a 09.46.49

Sempre piu’ diffusa la richiesta, da parte di giovani studenti cinesi ai loro genitori, di avere in regalo non abiti, accessori, gioielli o costosi computer ma interventi di chirurgia plastica. Con l’approssimarsi del capodanno cinese (la festa piu’ importante dell’anno in Cina in cui per tradizione in famiglia e tra amici ci si scambiano i regali) sono sempre di piu’ i giovani, specie gli studenti universitari, molti ospedali registrano il tutto esaurito di prenotazioni anche perche’ i ragazzi approfittano del periodo delle feste, in cui le scuole e le universita’ sono chiuse, per effettuare questi interventi.

”Abbiamo effettuato oltre 100 consulti questo mese per studenti universitari – ha commentato Liu Qi, medico presso l’ospedale di chirurgia plastica di Shanghai – il 20% in piu’ del solito”. Tra gli interventi piu’ popolari e richiesti, specie dalle ragazzine cinesi, quello per allargare gli occhi facendoli sembrare ‘piu’ occidentali’. In particolare, dopo il successo di ‘The Legend of Zhen Huan‘ una serie televisiva basata su un dramma ambientato nel 17simo secolo, molte ragazze si sono rivolte a specialisti di chirurgia estetica chiedendo di poter avere gli occhi come quelli della protagonista della fiction televisiva, l’attrice Sun Li.

Il dottor Liu Qi ha raccontato che una ragazza cinese dopo aver effettuato gia’ due interventi per modificare la forma degli occhi in precedenza, si e’ recata in ospedale chiedendo un terzo intervento per somigliare di piu’ all’eroina del romanzo televisivo. ”Ma questa volta abbiamo rifiutato di fare l’operazione – ha detto il medico – i suoi occhi non possono sopportare tutti questi interventi e cambiamenti”.

Solo pochi mesi fa una ricerca aveva messo in evidenza un forte aumento in Cina degli interventi di chirurgia plastica tra i giovanissimi. Secondo un’inchiesta dello Shanghai Daily, tra il 10% e il 20% di coloro che si sottopongono alla chirurgia plastica sono minorenni. Per contrastare questo fenomeno la citta’ di Guangzhou (la ex Canton) ha proposto una legge secondo la quale i medici potranno procedere a interventi estetici sui minori di 18 anni solo se necessari per motivi di salute e comunque dopo aver informato i genitori o il tutore legale dei rischi connessi all’operazione.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Hai appena superato un esame? i dieci consigli su come festeggiare il successo

Next Article

Donne candidate, il primato va a Sel

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"