Estetica cinematografica con Pagliara

“Film e Architettura” il ciclo di lectio magistralis di Nicola Pagliara nel nuovo anno

L’architetto e studioso prof. Nicola Pagliara anche nel nuovo anno intraprenderà un ciclo di lectio magistralis rivolte a studenti, architetti e amanti di questa scienza. Il tema centrale del 2012 sarà “Film e Architettura“.

Una serie di appuntamenti che si apriranno venerdì 3 febbraio con la proiezione di “Senso” di Luchino Visconti. Pagliarà commenterà la struttura architettonica ed estetica del film com riferimenti alla storia dell’architettura dell’epoca.

Sede degli incontri, il cinema Academy Astra in via Mezzocannone. Tutti gli interessati dovranno iscriversi alle lezioni entro il 15 gennaio 2012 inviando una mail a [email protected]. Agli studenti del cdl magistrale in architettura 5UE della Federico II, sarà rilasciato un credito.

Calendario appuntamenti

venerdì 3 febbraio “Senso” di Luchino Visconti
venerdì 2 marzo “Blade Runner” di Ridley Scott
venerdì 6 aprile “Le iene” di Quentin Tarantino
venerdì 4 maggio “Otto e 1/2” di Federico Fellini

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Mirella Barracco è la vincitrice del Premio Suor Orsola

Next Article

Borse di studio, 170mnl in arrivo

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, online il bando del Ministero per finanziare i progetti di interesse nazionale. Messa: “Pronti 749 milioni di euro”

E' online il bando, finanziato in parte con le risorse del PNRR, che stanzia quasi 750 milioni di euro per lo sviluppo della ricerca italiana. Dei 749 milioni, circa 223 milioni - il 30% del totale - sono destinati a progetti presentati da professori o ricercatori con meno di 40 anni. Il ministro Messa: "Vogliamo incentivare i giovani a sviluppare ambiziosi progetti di ricerca di base".
Leggi di più

Percorsi di studio “transnazionali” e un’unica carta dei diritti per gli studenti: ecco l’università “europea” immaginata dalla ministra Messa

Dopo 23 anni dalla Dichiarazione di Bologna, i ministri europei dell'Università si sono ritrovati a Parigi per ridisegnare il futuro dell'istruzione accademica. La ministra Maria Cristina Messa: "Obiettivo è creare un'offerta transnazionale, internazionalizzando i percorsi di studio e disponendo una carta europea dello studente".