Davide Faraone si laurea in Scienze Politiche a 40 anni: voto finale 106 su 110

Ci ha messo una quindicina d’anni, ma alla fine è riuscito ad ottenere la laurea: Davide Faraone, sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha ottenuto ieri, martedì 01 marzo, il titolo di dottore in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Palermo.
Iscritto nel 2000, Faraone ha poi abbandonato gli studi per cimentarsi in politica: la sua tesi di laurea su “Giuseppe Antonio Borgese, fede letteraria e politica di un siciliano illustre”, gli ha fruttato una votazione finale di 106 su 110.
Dopo la proclamazione, Faraone, uno tra i maggiori sostenitori della riforma della Buona Scuola, ha espresso la sua soddisfazione via social scrivendo sul suo profilo Twitter: “Felicità per un percorso concluso”.

Total
0
Shares
1 comment
  1. Ora comincio a capire cosa si intende per merito:conseguimento laurea a 40 anni minimo, voto sotto la soglia del 110 e lode, lunga militanza in partiti politici e associoni varie. Un curriculum di questa portata ti garantisce una posizione di alto rilievo tale da darti il potere di legiferare su una materia delicatissima e cioè la scuola. Da curriculum di questo genere hanno preso lo spunto per la riforma chiamata ” buona scuola”.

Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di mercoledì 02 marzo

Next Article

Sorpresa allo Young International Forum: i giovani sognano l'estero ma non conoscono l'italiano

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"