Cuneo, borse di studio da 500 euro per studenti delle scuole superiori

La Fondazione Borse di Studio “Avv. Marcello Soleri” ha pubblicato il bando di concorso annuale per l’assegnazione delle borse di studio “Avv. Marcello Soleri” a favore di giovani studenti che hanno frequentato, nell’anno scolastico 2016 – 2017, Scuole  Medie Superiori a indirizzo Professionale, Scientifico, Tecnico nella Città di Cuneo.
Possono inoltrare domanda i figli o orfani di soci della Società di Mutuo Soccorso ed Istruzione Artisti ed Operai di Cuneo e/o gli studenti nati e/o residenti in Cuneo. Nell’occasione si informa che, grazie agli interventi economici della famiglia Soleri e della signora Angelberga Ferreri, le borse di studio saranno di 500 euro.
Gli interessati dovranno far pervenire alla sede della Fondazione, presso la Società di Mutuo Soccorso ed Istruzione Artisti ed Operai di Cuneo, in via Bartolomeo Bruni 15 – 12100 Cuneo, esclusivamente a mezzo raccomandata, entro il giorno 3 aprile 2018, una domanda in carta libera con allegati i documenti richiesti e specificati nel bando di concorso affisso nelle bacheche delle Scuole ed Istituti interessati e nelle bacheche della Società di Mutuo Soccorso ed Istruzione Artisti ed Operai di Cuneo site in Via Roma angolo Vicolo della Cattedrale, Corso Nizza 28 ed presso la sede, via Bruni 15.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Borse di studio, la denuncia degli studenti: "In trentamila senza soldi da quattro mesi"

Next Article

Berrypost elettorale, oggi ospiti Severino Nappi di Forza Italia e il liceo Pasolini di Potenza

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.