Choc a Londra: stagista 21enne muore dopo aver lavorato 72 ore di fila

stagista

Uno stagista di 21 anni e’ morto a Londra dopo aver lavorato per 72 ore di fila. Moritz Erhardt, studente tedesco che stava facendo un tirocinio nella sede britannica di Bank of America, era a soli sette giorni dalla fine del suo stage estivo.

Secondo le prime testimonianze raccolte dall’Independent, il giovane, che si dice fosse affetto da epilessia, e’ stato trovato morto nella doccia all’interno del dormitorio per studenti di Bethnal Green, nell’est di Londra.

Il suo decesso, di cui restano ancora da chiarire le circostanze, ha aperto pero’ un dibattito, soprattutto su internet, sugli stage nelle grandi banche che troppo spesso sottopongono gli aspiranti manager a massacranti orari di lavoro.

Un ex banchiere ha rivelato all’Independent che di solito i tirocinanti lavorano 14 ore al giorno. ”Di solito arrivano a 100-110 ore di lavoro alla settimana – ha aggiunto – ma la gente sa quanto sia difficile e stressante questo tipo di impiego”.

Comunque, come ha sottolineato il giornale, gli stagisti della Bank of America sono pagati molto bene: circa 2.700 sterline al mese, oltre 3.100 euro.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Il rischio suicidio è scritto nel sangue

Next Article

Studenti: Accordo Ca-Foscari/Confindustria Venezia per stage

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"