Ca’ Foscari, Mattarella: "Università fondamentali per futuro, auguro altri 150 anni di successi"

VENEZIA – Il presidente Mattarella presenzia alla cerimonia di apertura del 150esimo Anno Accademico dell’Università Ca’ Foscari – L’ingresso del presidente in platea – Il presidente Mattarella presenzia la cerimonia del 150esimo anno accademico di Ca’ Foscari presso il Teatro La Fenice – fotografo: Claudia Manzo/Vision

“Vorrei sottolineare il grande ruolo degli Atenei, ciascuno con le sue caratteristiche e capacità ma tutti uniti nel contribuire all’azione di riflessione e progettazione del futuro e preparazione del futuro dei giovani. Dobbiamo avere una grande riconoscenza per il ruolo che svolgono”. L’ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso dell’apertura del 150esimo anno accademico dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.
“150 anni di storia rappresentano uno sforzo complessivo che l’Ateneo fa e continua a fare sul fronte della cultura, dell’innovazione e del futuro – ha continuato – non poteva che sorgere a Venezia un Ateneo con una tale vocazione alle lingue occidentali e orientali visto che Venezia ha inviato le sua navi in tutto il mondo conosciuto e portato avanti scambi economici e culturali. Questo spiega anche la vocazione alla cooperazione internazionale e anche i molti riconoscimenti ricevuti dell’Ateneo a cui auguro altri 150 anni di successi nel prossimo futuro, contribuendo alla costruzione del nostro futuro del nostro Paese”.
Mattarella si è inoltre complimentato per il conferimento del Dottorato Honoris Causa in Economics al professor Richard Blundell della Univesity College of London:”Voglio esprimere grande apprezzamento personale per il contenuto del suo lavoro che induce tutti a riflettere proprie contraddizioni e sulle esigenze di affrontare le sfide con coraggio, determinazione e senso di responsabilità. In questo senso il ruolo di università in questa analisi è fondamentale rispetto alle tante contraddizioni dell’economia e della società”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di mercoledì 21 febbraio

Next Article

Almeno cento falsi maestri insegnano nelle scuole di tutta Italia

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale